Ancona, 1 giugno 2021 - L’assessore Filippo Saltamartini ha scelto di puntare sulla vaccinazione dei maturandi come scelta prioritaria per i giovanissimi. Ovviamente l’assessore alla Sanità aspetta di capire nella riunione odierna con il generale Figliuolo se saranno confermate tutte le dosi annunciate nelle ultime ore. Al via i ‘Vax Days’ per gli studenti delle quinte superiori delle Marche che saranno chiamati agli esami di maturità. Da domani 2 giugno al 6 tutti i circa 13.600 maturandi potranno recarsi nei punti vaccinali individuati sul territorio regionale senza bisogno di prenotazione dalle 8 alle 18.30. Il 2 giugno saranno chiamati i cognomi che iniziano con le lettere ‘A’, ‘B’ e ‘C’, il giorno successivo quelli dalla ‘D’ alla ‘L’, il 4 giugno dalla ‘M’ alla ‘P’, il 5 dalla ‘Q’ alla ‘Z’ e, infine, il 6 giugno la vaccinazione sarà aperta a tutti.

Il governatore delle Marche, Acquaroli, e l'assessore alla Sanità, Saltamartini

I punti vaccinali dove gli studenti potranno recarsi sono quelli di Pesaro (Iper Rossini ex Ristò, via Gagarin e ospedale Marche Nord), Urbino (bocciodromo via Neruda), Fano (Centro ortofrutticolo Codma), Ancona (PalaPrometeo ed ospedale Torrette), Senigallia (caserma Vigili del fuoco), Jesi (palestre Zannoni), Fabriano (nuova palestra Fermi), Macerata (Centro vaccinale Piediripa), Civitanova Marche (Centro vaccinale stabile ‘Planet Ric’), Camerino (Centro sportivo Le Calvie), Fermo (scuola Mancini), Ascoli Piceno (Palazzetto dello sport Monticelli) e San Benedetto del Tronto (palazzetto dello sport ‘Speca’).

Per il mese di giugno, il preannunciato arrivo di 20 milioni di dosi (circa 450.000 per le Marche) non è stato ancora dettagliato. "Ciò significa che fintanto non verrà aggiornato – dice Saltamartini – questo elemento programmatorio delle date di arrivo dei sieri, non siamo in grado di definire le date e giorni di prenotazione. Il canovaccio su cui stiamo lavorando nelle ultime settimane è quello della vaccinazione del personale delle aziende del turismo. Mentre sarà aumentata la fornitura ai medici di famiglia per la copertura delle persone over 60 che non si sono prenotate". I numeri dell’assessorato alla Sanità partono dal 6 giugno con l’avvio delle vaccinazioni aziendali. In particolare per tutte le aziende del settore turistico: hotel, stabilimenti balneari, negozi. Ma anche nelle vaccinazioni aziendali che sono in attesa da lungo tempo. Mentre l’apertura totale dai 16 anni in su dovrebbe scattare dal 7 giugno. Resta da definire se attraverso le prenotazioni oppure con il ’libera tutti’.

"Le modalità saranno definite in giornata – dice l’assessore Saltamartini – appena avremmo la conferma delle dosi promesse". A parte i no vax sembra essere scattata definitivamente la voglia di libertà: mare e vacanze all’estero. Soprattuto con i promessi 400 mila vaccini dal 10 al 30 giugno. Tra le curiosità del momento c’è anche come affrontare i viaggi di istruzione all’estero che coinvolgono centinaia di giovani marchigiani. L’idea della Regione è privilegiare nella vaccinazione i giovani che nelle prossime settimane devono affrontare i viaggi all’estero. Per evitare troppi problemi si punterà sulle dosi di Johnson&Johnson evitando così la doppia inoculazione. È il tempo dei giovani anche nella campagna di vaccinazione. Il via è del generale Figliuolo ma da oggi si potrebbe davvero cominiciare con un ’libera tutti’.

Covid, le altre notizie

Green pass europeo e viaggi: "Niente test e quarantena 14 giorni dopo ultima dose"

Vaccino Pfizer: ok per fascia 12-15 anni. La decisione della Commissione europea

Ristoranti e bar: aperti al chiuso da martedì 1 giugno in Emilia Romagna, Marche e Veneto

Terza dose di vaccino Covid. Cosa sappiamo, efficacia, varianti: medici di base coinvolti