Allerta meteo in Emilia Romagna, le previsioni (fonte Arpae)
Allerta meteo in Emilia Romagna, le previsioni (fonte Arpae)

Bologna, 23 gennaio 2021 – Allerta meteo in Emilia Romagna valida fino alla mezzanotte di domenica 25 gennaio. La ragione? La pioggia e il conseguente rischio idraulico. Insomma, le prossime saranno ore di maltempo, soprattutto nella pianura reggiana e nel Parmense, dove l'allerta per oggi è addirittura rossa; è invece arancione, sempre per oggi per le piene dei fiumi in sette province: oltre Parma e Reggio Emilia, Piacenza, Modena, Bologna, Ferrara e Ravenna.

AGGIORNAMENTO / Situazione fiumi Emilia Romagna: nuova allerta arancione

Dalla mezzanotte e per tutta la giornata di domenica, 24 gennaio, l'allerta meteo diventa meno intensa: arancione su pianura reggiana e bolognese sempre per criticità idraulica, e diventa gialla nel Piacentino, Parmense, Modenese e sull'Appennino romagnolo anche per criticità idrogeologica.

L’ha emessa l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia Romagna sulla base dei dati previsionali di Arpae. Gran parte del territorio emiliano-romagnolo sarà investito infatti da una serie di fenomeni meteorologici intensi che potrebbero causare significativi effetti al suolo.

Per domani il bollettino dell'Agenzia regionale di protezione civile non prevede fenomeni meteorologici significativi ma segnala possibili deboli precipitazioni sulla fascia costiera e sul settore appenninico centro-orientale. Attesa neve sopra quota mille metri. Nelle zone montane interessate da parziale fusione della neve presente sul suolo sono possibili fenomeni franosi su versanti caratterizzati da condizioni idrogeologiche particolarmente fragili.

I problemi sono dovuti all’effetto combinato di una forte ventilazione da Sud-Ovest, dell’innalzamento delle temperature e delle piogge, anche a carattere temporalesco sui crinali dell’Appennino centro-occidentale, che potrà provocare lo scioglimento di parte del manto nevoso accumulato nelle settimane scorse. Oggi lo zero termico è previsto a quote intorno ai 1.000 metri. 

In generale gran parte delle precipitazioni, a partire dai settori occidentali, consistono in piogge che potrebbero provocare un rapido rialzo dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, in particolare lungo i fiumi Enza, Parma, Secchia e Panaro

I comuni interessati dall'allerta rossa

In particolare l’allerta rossa per rischio idraulico interessa i seguenti comuni, quasi tutti in provincia di Reggio Emilia: Bagnolo in Piano, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Campagnola Emilia, Campegine, Castelnovo di Sotto, Cavriago, Correggio, Fabbrico, Gattatico, Montecchio Emilia, Montechiarugolo, Novellara, Reggio Emilia, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo, San Martino in Rio, Sant’Ilario d’Enza, Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Poviglio, Sorbolo Mezzani. 

Nelle zone montane interessate da precipitazioni e dalla concomitante fusione della neve presente sul suolo, sono inoltre possibili fenomeni franosi lungo i versanti e lungo la viabilità, con ruscellamento e innalzamenti dei livelli dei corsi d’acqua minori. 

Le previsioni di altezza d’onda e livello del mare sono sotto la soglia di attenzione, tuttavia non si escludono locali fenomeni di dissesto favoriti dall’abbassamento della quota di spiaggia determinata dai precedenti eventi invernali. 

L'allerta meteo

Le previsioni del tempo in Emilia Romagna

Che tempo farà nelle prossime ore: video