Bologna, 7 gennaio 2021 - Freddo, pioggia, neve fino a bassa quota e temperature in picchiata: il nuovo anno è cominciato all’insegna del più classico degli inverni, come non si vedeva da parecchio tempo. Una tendenza che, stando alle previsioni meteo, proseguirà invariata anche nei prossimi giorni e, molto probabilmente, dispenserà 'bianche sorprese' dove non ti aspetti.


Dopo la pausa odierna, caratterizzata da nuvolosità innocua e ampie schiarite sull’intera regione, il maltempo tornerà a imperversare già dalla giornata di domani, venerdì 8 gennaio: ecco allora arrivare, puntuale, il bollettino di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente), emanato di concerto con la Protezione civile.

"Nella prima parte della giornata di venerdì 8 gennaio - , avverte il bollettino, - sono previste deboli precipitazioni sul settore orientale della regione. La neve cadrà a quote di bassa collina, ovvero fino ai 300-400 metri sulla Romagna. Sono possibili accumuli di 5-10 cm sulle zone collinari, mentre, sulla parte montana, non si esclude che qualche rovescio possa determinare locali accumuli di 15-20 cm".

false

Saranno possibili, inoltre, fenomeni di acqua mista a neve sulla pianura riminese. L’allerta prevista è dunque di colore ‘giallo’ (criticità ordinaria) per neve sulle zone di montagna e collina romagnola (in corrispondenza delle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini). Diramata anche un’allerta ‘gialla’ per frane e piene di fiumi e corsi d’acqua minori sulle aree montuose e collinari del settore occidentale, dall’Appennino piacentino-parmense fino a quello bolognese. Tutti i fenomeni dovrebbero esaurirsi nel corso del pomeriggio.

Neve, accumuli record in Appennino


Se le precipitazioni concederanno una breve tregua nella giornata di sabato 9, lo stesso non può dirsi per le temperature, che caleranno sia nei valori minimi (compresi tra -1° in Emilia e 2° in Romagna), sia in quelli massimi (compresi tra 2° sul settore centro-occidentale e 7° sulla costa romagnola). Il grande freddo, unito al rasserenamento del cielo, potrebbe provocare locali gelate notturne.

Arriviamo così a domenica 10, giornata in cui il vortice di bassa pressione, in arrivo da Nord, si estenderà all’intero territorio regionale: secondo le previsioni, i fiocchi bianchi dovrebbero arrivare anche a quote di pianura, fino alla costa ferrarese e a quella romagnola. Solo dalla serata comincerà a intravedersi qualche miglioramento, preludio a un inizio di settimana più tranquillo per gran parte della regione. Le temperature, tuttavia, diminuiranno ancora, soprattutto nei valori minimi: resteranno invariati, invece, i valori massimi.

Che tempo farà nei prossimi giorni 

Previsioni meteo per l'8 gennaio 2021

L'allerta meteo gialla per l'8 gennaio 2021