Modena, 4 giugno 2018 - #FinalmenilModena è questo l’hashtag che capeggia nella sala stampa durante la presentazione del nuovo tecnico Luigi Apolloni. Lo sguardo fiero, tanti ricordi diventati presenti. Gigi Apolloni dopo l’esperienza di Parma, torna in sella in una città che conosce bene. Il club dopo il fallimento del novembre scorso, riparte dalla serie D. Apolloni avrà il compito di riportare fra i professionisti il Modena di Romano Amadei, Romano Sghedoni e Carmelo Salerno. A scegliere Apolloni è stato Tosi: “Era il profilo più giusto per noi – le parole del direttore sportivo -, ringrazio Luigi per averci detto sì. Conosce cosa significhi ripartire da zero. Questo sarà un anno importantissimo per noi e la sua esperienza maturata a Parma sarà molto utile anche qui a Modena”.

image

Poi è toccato all’allenatore pronunciare le prime parole gialloblù: “Questa casa la conosco bene – ha detto Apolloni-, è una realtà importante. So dell’amore della città per la propria squadra di calcio. Sono emozionato perché essere qui mi riporta indietro di qualche anno e della condivisione che ho avuto con persone che ci sono qua. Nella nostra avventura sarà molto importante il senso di appartenenza, verrà prima di ogni altra cosa. Abbiamo il dovere di riportare il Modena dove merita”. Nello staff di Apolloni ci saranno il vice Massimiliano Nardecchia che avrà pure il ruolo di preparatore atletico, i portieri saranno competenza di Antonio Razzano. Il responsabile stampa è Marcello Tosi.

Le prossime tappe del Modena sono concentrate sul mercato: “Sceglieremo – le parole di Apolloni – in base al valore umano di ogni calciatore, poi è ovvio che contano molto le caratteristiche e come potranno adattarsi ad una categoria come la serie D. Questo è un campionato non facile e dovremo essere pronti fin da subito per essere competitvi”. Si lavora anche sul fronte societario, resta da assegnare un 45% di quote: “Ci sono state molte richieste – le parole del presidente Carmelo Salerno – entro giovedì speriamo di poter annunciare l’ingresso di nuovi in società”. Il presidente di occuperà di marketing finchè non verrà contrattualizzato un responsabile. Oggi è stata firmata in giunta la convenzione per stadio e sede, mercoledì o giovedì verrà discussa poi verrà data una concessione temporanea di stadio e sede fino alla fine di giugno. Il Modena avrà in esclusiva la gestione dell’impianto.