Modena, 14 giugno 2018 – Il Modena ha piazzato un altro colpo. Il direttore sportivo Doriano Tosi ha ingaggiato l’attaccante Fabio Lauria, nato a Napoli nel 1986. Lauria è una vecchia conoscenza di Luigi Apolloni, due stagioni fa l’ha allenato a Parma dove in 26 partite ha segnato 7 reti. Il suo è un ritorno, ha cominciato la carriera giocando con le giovanili del Modena Fc 1912.

Dopo l’esperienza con i ducali Lauria è passato al Campodarsego (32 gare e 22 gol). Nell’ultimo campionato ha giocato in Liguria con la maglia della Sanremese. Anche nella città del festival il bilancio è particolarmente lusinghiero: 34 partite e 23 reti.
L’attaccante napoletano ha giocato in tante squadre: Delta Porto Tolle, Cuneo, Matera, Venezia, Lumezzane, Arezzo, Virtus Lanciano, Martinafranca e Reggiana. Complessivamente 353 match conditi da 111 gol.

Dopo Ferrario e Baldazzi, Tosi si è assicurato un altro calciatore che può andare abbondantemente oltre la doppia cifra di gol segnati. Lauria è un esterno destro, ma può svariare su tutto il fronte d’attacco. Quando punta la porta per i difensori avversari sono dolori. Il tecnico Apolloni l’ha messo in cima alla lista dei desideri. Il Modena per averlo ha dovuto vincere la concorrenza di mezza serie D e di un paio di formazioni professionistiche al via nel prossimo torneo di C.

Lauria è il sesto calciatore acquistato dopo i difensori Armando Perna, Stefano Berni e Luca Cacioli, a questi si aggiungono le punte Carlo Ferrario e Pierluigi Baldazzi. L’attacco è praticamente quasi pronto, serve un altro attaccante, e tutte le strade portano a Gustavo Ferretti un vecchio pallino di Apolloni ai tempi del Parma. L’operazione con l’ormai ex capitano dell’Imolese potrebbe chiudersi già entro questa settimana. Davanti il Modena prenderà pure un attaccante giovane. Un fuoriquota per dare la possibilità all’allenatore di avere più scelta.

Il mercato sta procedendo in maniera spedita. In questo momento la priorità sull’agenda di Tosi è l’acquisto dei giocatori senior, appena avrà completato l’opera in questa direzione, si concentrerà sui ragazzi delle annate 1998, 1999 e 2000 da schierare obbligatoriamente durante le partite. I calciatori più interessanti sono De Pietri, Magliozzi e Manfredini, il club ha già parlato con l’agente che rappresenta tutti e tre.