"La sconfitta? La battaglia politica continua"

Castelfranco, gli esponenti di opposizione Santunione, Righini e Malavasi si stanno organizzando per incalzare l’amministrazione

"La sconfitta? La  battaglia politica continua"

"La sconfitta? La battaglia politica continua"

Sul fronte politico a Castelfranco anche i tre gruppi di opposizione si stanno organizzando e promettono battaglia su diversi temi all’amministrazione del rieletto sindaco Giovanni Gargano. Un caso politico, guardando ai risultati, è senz’altro quello della "civica" Silvia Santunione, giunta terza in termini assoluti per soli 6 voti, ma che passa dal 10,83 al 17,89%. "Calcolando la natura completamente civica della nostra coalizione – spiega Santunione – siamo molto soddisfatti. Peraltro, raddoppiamo il numero dei consiglieri in consiglio comunale, da 2 a 4. Siamo orgogliosi di avere sempre rivendicato la natura essenzialmente civica della nostra coalizione". Ancora, Santunione aggiunge: "Come attività in consiglio comunale porteremo avanti alcuni temi molto urgenti per il nostro territorio, come la manutenzione delle strade, degli edifici pubblici, della scuola e del welfare. Poi c’è tutta la questione del Pug dive puntiamo al consumo di suolo zero, del Cau che vogliamo aperto h24 e anche una questione che può sembrare banale ma non lo è: i consigli comunali in streaming, per dare modo a tutti i cittadini di seguire i lavori dei loro rappresentanti locali". Rosanna Righini di Fratelli d’Italia e Lega (al 17,93%) invece commenta: "Naturalmente non avendo vinto non possiamo dire di essere pienamente soddisfatti, ma d’altra parte sapevamo che una vittoria sarebbe stata molto difficile, anche perché Forza Italia non ci ha concesso il simbolo e la Lega ci ha dato solo il simbolo ma non la lista, quindi come Fratelli d’Italia abbiamo corso da soli. Per quanto riguarda la nostra opposizione, non abbiamo nessuna preclusione in partenza verso tutte le forze politiche che vorranno collaborare con noi e sostenerci. Contiamo di portare avanti diversi temi che ci stanno particolarmente a cuore, dalla sicurezza alla sanità (vogliamo chiedere almeno il ritorno del punto di primo intervento). Claudio Malavasi, che ha ottenuto l’8,71%, è comunque molto soddisfatto: "Il mio obiettivo più ottimistico era il 10%. Ho sfiorato il 9, quindi sono soddisfatto. Una prima notizia è che finalmente tornerà, grazie a noi, Forza Italia tornerà in consiglio comunale. Grazie alle mie competenze di revisore dei conti e dirigente, la nostra sarà poi un’opposizione non solo politica ma anche tecnica. Quanto al dialogo con le altre opposizioni, ho già chiesto a Santunione la disponibilità a lavorare insieme su alcuni progetti".

Marco Pederzoli