Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli

Modena, 4 giugno 2018 - Il progetto dell’ex ospedale Sant’Agostino, destinato a diventare nuovo contenitore culturale della città, tra quelli che saranno ‘candidati’ a ricevere fondi europei per la realizzazione. Ad annunciarlo è stato oggi il sindaco Gian Carlo Muzzarelli nel corso del convegno ‘Cohesion30. Dialogo sulle politiche di coesione: le nuove prospettive, le sfide per i territori’, al quale ha preso parte anche il presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Per la prossima programmazione Muzzarelli ha sottolineato l’obiettivo di continuare a garantire capacità di utilizzo dei fondi strutturali e di far sì che le «risorse pubbliche investite contribuiscano a migliorare realmente la qualità della vita dei cittadini, delle imprese, delle comunità e dei territori”. Viene confermata quindi la scelta strategica di investire «sul sapere, la ricerca, l’innovazione, la sostenibilità» e gli impegni saranno dedicati, appunto, «alla Città Universitaria, al Polo tecnologico della rete regionale, al nuovo grande polo della cultura Sant’Agostino-Estense, progetto sul quale cercheremo risorse europee nella nuova programmazione».