Udine, 17 marzo 2018 - Il Sassuolo ritrova quella vittoria che gli mancava da tre mesi e fa tre passi avanti verso la salvezza. Udine, dove i neroverdi hanno perso solo nel 2013/14, si conferma terra di conquista in coda ad un
2-1 che gli uomini di Iachini artigliano nella ripresa. Di Sensi la rete che schioda l’uno a uno maturato a fine primo tempo (sotto con un’autorete di Adnan, i padroni d casa hanno ricucito subito dopo con un gioiello balistico di Fofana) e gonfia le vele del Sassuolo.

Non brillantssimo, ma determinato come si conviene a chi lotta per non retrocedere e non si formalizza a sporcarsi le mani lottando dentro una gara che vive soprattutto di episodi e motivazioni.

Il Sassuolo, vista la classifica, ne aveva di più, di motivazioni, ed è grazie a quelle che, nella ripresa, va oltre assenze importanti – Berardi, Ragusa, Peluso, Magnanelli - con una gara attenta dal punto di vista difensivo ed efficace all’occorrenza.(FOTO).

Tutti i risultati e la classifica della serie A.

Il tabellino

Udinese – Sassuolo 1-2

UDINESE (3-5- 1-1): Bizzarri; Samir, Danilo, Larsen; Ali Adnan, Jankto, Behrami, Fofana (12’ s.t.
Barak), Widmer (36’ s.t. Balic); De Paul; Maxi Lopez (25’ s.t. Perica). All. Oddo (Scuffet,
Borsellini, Nuytinck, Zampano, Pezzella, Hallfredsson, Pontisso, Ingelsson)
SASSUOLO (3-5- 2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Dell’Orco; Lirola, Mazzitelli (41’ s.t. Cassata),
Sensi, Missiroli, Adjapong (36’ s.t. Rogerio); Politano (44’ s.t. Magnanelli), Babacar. All. Iachini
(Pegolo, Marson; Lemos, Duncan, Frattesi, Biondini, Pierini, Matri)
Arbitro: Abisso di Palermo (Vuoto, Zappatore, q.u. Balice)
Reti: 42’ p.t. Ali Adnan (aut.), 44’ p.t. Fofana, 29’ s.t. Sensi
Note: ammoniti Mazzitelli, Adjapong, Barak, angoli 7 – 4 Sassuolo, rec.1’ e 5’