Modena, 30 marzo 2018 - Lo sapevano tutti, curioso che a darne conferma ufficiale sia stato il giocatore e soprattutto che lo abbia fatto in pieno play off. In un’intervista rilasciata a L’Equipe ieri, durante un viaggio lampo in Francia nel giorno di riposo concesso da Stoytchev, Earvin Ngapeth ha confermato l’addio a Modena per trasferirsi a Kazan: due anni di contratto, ingaggio vicino al milione di euro, per Modena un’operazione che tra risparmio sullo stipendio e gettone sul trasferimento varrà circa un milione di euro.

Due i motivi addotti dal fuoriclasse: la necessità di nuovi stimoli in una squadra ambiziosa dopo aver vinto quasi tutto a Modena e Radostin Stoytchev, “non il mio tipo di allenatore. Vuole un gioco inquadrato che non è il mio. Il suo contratto è di altri due anni, non posso andare avanti così in un sistema di gioco che non mi rappresenta”. Infine la nota su Modena: “è molto difficile per me, per Catia, il club e i suoi tifosi. Ma non potevo lasciarmi sfuggire questa occasione”. 

In serata il comunicato della società firmato dal presidente Catia Pedrini. "Spero che chi ha imparato a conoscermi in questi anni di passione per il volley di Modena abbia, se non altro, il dovere di riconoscermi il pregio della sincerità. Avrei quindi preferito, lo dico con franchezza, che Earvin attendesse l’epilogo dei play off, ancora in bilico!, prima di far conoscere pubblicamente la sua decisione. Di una cosa sono sicurissima: già domenica, in gara due contro Lube, lui sarà il nostro trascinatore. Insieme all’intera squadra e a tutto il gruppo. Lotteremo fino all’ultimo pallone, in nome di un sogno che certo non muore qui".

"In campo, Ngapeth ha garantito anni di emozioni e di vittorie a Modena. Gliene sono grata - prosegue la presidente -, così come non ho dubbi della sua gratitudine nei confronti di un pubblico che gli ha dato tantissimo. In Russia, se posso azzardare una previsione, sentirà la nostra mancanza! Per quanto riguarda tutte le problematiche connesse con la gestione di Modena Volley, beh, per un elementare dovere di correttezza rimando alla fine della stagione le mie analisi.Grazie Earvin.Forza Azimut Modena Volley!".