Pesaro, 6 gennaio 2019 - Una mattinata dedicata al fitness, alla scoperta della città che cambia. Anche quest’anno, oltre 300 pesaresi, si sono dati appuntamento ieri in piazza del Popolo per prendere parte all'iniziativa “A smaltire col Sindaco”, la passeggiata che conclude le festività natalizie, diventata ormai un evento fisso. Obiettivo? Smaltire panettoni e tutto ciò che si è mangiato durante le feste, assieme al primo cittadino Matteo Ricci che, tra una sosta di fitness e l'altra, ha potuto fare il punto, con i partecipanti, sui progetti futuri per la città. Presenti anche gli assessori Mila Della Dora, Heidi Morotti e il consigliere regionale Andrea Biancani.

Pesaro,camminata con il sindaco Matteo Ricci

Un percorso di circa 6 chilometri, per quasi due ore di camminata, con quattro soste: parco Miralfiore, via dell’Acquedotto, Porto, piazzale della Libertà. “Molti hanno sentito parlare del Bando Periferie, ma in pochi sanno che cos’è. Si tratta di un bando che lo Stato ha messo a disposizione delle città capoluogo qualche anno fa, per riqualificare luoghi degradati. Una delle zone che più ne ha bisogno è questa – spiega il sindaco dal parcheggio di via dell’Acquedotto -, diventata negli anni un retrobottega della città. Per questo abbiamo pensato ad un progetto con attività legate a tutte le età”. A cominciare dalla bicipolitana, “il percorso che collega il parcheggio al parco Miralfiore, diventerà una ciclabile che costeggerà il fiume. Il progetto delle due ruote proseguirà: arriveremo fino al lago di Mercatale e integreremo quella che costeggia il Palas, (passando sul ponte ed arrivando al lato sinistro del fiume) fino al lago di Villa Fastiggi. Previsto anche un ponte ciclopedonale che collegherà la zona del Miralfiore alla Tombaccia”.

E ancora, "miglioreremo le ciclabili e introdurremo locali-palafitte dove bere, mangiare e fare l’aperitivo”. Prevista, in via dell'Acquedotto, anche l’area sportiva con attività legate a tutte le età: piste da pump track, skate e il nuovo bocciodromo. “Nel parco 25 Aprile – aggiunge il sindaco –, l'idea è quella di costruire attività per famiglie, sui modelli dei parchi avventura, dove si cammina sugli alberi”. Poi spazi per giovani, musica dal vivo, discoteche “per tenere i ragazzi nella nostra città”, vicino alla già ristrutturata sede del Teatro della Piccola Ribalta, all’area camper e Casa Mariolina. Verranno sistemati i parcheggi, le illuminazioni ed istituite delle telecamere: insomma, quella di via dell'Acquedotto,  diventerà un’area centrale della città a pochi passi dalla Stazione, altra zona che verrà presto riqualificata (l’incontro con Ferrovie dello Stato è previsto tra gennaio e febbraio e i lavori potrebbero iniziare nel 2021, ndr).

Tra i progetti in cantiere anche quelli legati a centro storico e porto/zona mare, come le luminarie con scritte dedicate a Rossini e ai poeti pesaresi in via Castelfidardo e via Passeri e il rifacimento del pavimento di Galleria Roma. “In trasformazione anche il Porto, che deve tenere insieme attività commerciali, economiche e attrattività turistica”, ha ricordato il sindaco, elencando tra le migliorie da apportare anche quella del Consorzio. Una mattinata all’insegna dell’allenamento, scandita dagli esercizi muscolari guidati dai trainer pesaresi Sabrina Cermaria, Laura Antonazzo e il Team di Mondo Fitness. Poi il defaticamento con Lilli Benelli alla palla di Pomodoro. Prima dell’arrivo in piazza del Popolo, il sindaco Ricci ha ricordato i prossimi appuntamenti: domani, l’inaugurazione della Sonosfera (ore 16 ai Musei Civici), e il prossimo 19 gennaio quello con il referendum sulla fusione per incorporazione di Monteciccardo.