Luigi Cerioni presidente della Provincia di Ancona
Luigi Cerioni presidente della Provincia di Ancona

Ancona, 31 ottobre 2018 - Vittoria facile per i candidati Pd delle Province di Pesaro e Urbino e Ancona che non avevano avversari in quanto, in entrambi i territori, il centrodestra ha deciso di non partecipare.

Giuseppe Paolini, sindaco di Isola del Piano, è il 20esimo presidente della Provincia di Pesaro e Urbino: 168 i votanti, di cui 36 sindaci su 54 del territorio provinciale, corrispondenti ad un voto ponderato di 32.796.

LEGGI ANCHE - Elezioni provinciali 2018, ecco com’è andata in Emilia Romagna

“Sono particolarmente soddisfatto che i due terzi dei sindaci siano venuti a votare - ha commentato il neo presidente Paolini - confermandomi il loro sostegno e la loro fiducia. Da questo momento sarò il presidente di tutto il territorio e di tutti i sindaci, anche di quelli che, su indicazione politica dei rispettivi partiti, non sono venuti a votare. Mi fa molto piacere che la Provincia di Ancona abbia eletto il sindaco di Cupramontana Luigi Cerioni, che come me sta portando avanti progetti sulla legalità avendo sul proprio territorio un bene confiscato alla criminalità organizzata”.

Il nuovo presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini

Dunque nella Provincia di Ancona la presidenza va a Luigi Cerioni sindaco di Cupramontana con con una cifra elettorale ponderata pari a 27.439. L’affluenza alle urne è stata del 22% dell’elettorato attivo, con la partecipazione al voto di 146 elettori tra sindaci e consiglieri comunali.

Nella sfida a due per la conquista della presidenza della provincia di Ascoli Piceno ha avuto la meglio il candidato di centrosinistra Sergio Fabiani, sindaco del comune di Montegallo che con 46.922 voti ponderati si confrontava con Pasqualino Piunti, sindaco di San Benedetto del Tronto, esponente del centrodestra, che ne ha totalizzati 39.386.

Alle urne sono andati in 358 su 426 aventi diritto (258 uomini e 100 donne) pari all'84,03%. Tre sono state le schede bianche e tre quelle nulle.

Rinviato a domani mattina lo spoglio a Macereta dove si rinnovava solo il consiglio provinciale in quanto il presidente Antonio Pettinari eletto nel 2016 rimarrà in carica fino al 2020. Tre liste presentate per un totale di 25 candidati per 12 posti.

Andrà avanti fino a tarda notte lo scrutinio nella Provincia di Fermo: anche in questo caso si vota solo per il rinnovo del consiglio provinciale. La presidente Moira Caligola rimane in carica fino al 2020. A Fermo si è votato per 32 candidati suddivisi in 4 liste.