La reception di un hotel (Foto di repertorio Olycom)
La reception di un hotel (Foto di repertorio Olycom)

Cervia, 12 giugno 2017 - Avrebbero dovuto trascorrere cinque giorni di vacanza a Milano Marittima, ma questa mattina lasceranno la località, delusi e arrabbiati per il maxi furto subito. La coppia di turisti provenienti dal lago Maggiore all’arrivo, ieri, è stata vittima di un furto nel breve tempo del check-in nel lussuoso albergo dove avrebbero alloggiato proprio nel cuore della località.

«Appena arrivati – raccontano – visto che non c’era posto nel parcheggio sul retro dell’hotel, abbiamo parcheggiato la nostra automobile davanti alla struttura e precisamente davanti all’ingresso principale. Siamo entrati per il check-in e abbiamo consegnato la chiave dell’auto - che avevamo regolarmente chiuso - alla persona incaricata all’interno dell’albergo. A quel punto abbiamo fatto il check-in e atteso l’incaricato con le chiavi e le valigie». Ma in questo breve lasso di tempo si sarebbe consumato il furto. «L’incaricato – continua la donna – ci ha consegnato le chiavi della vettura e la sacca delle scarpe, informandoci del fatto che in auto c’era solo quella». Ma nell’auto la coppia aveva le valigie con tutto l’occorrente per la vacanza. «C’erano il computer di mio marito, tutti gli abiti e i miei gioielli, preziosi del valore di almeno ventimila euro. Siamo choccati, come è stato possibile un furto del genere?»

La coppia si è rivolta ai carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima per denunciare l’accaduto.