Il rogo alla Don Minzoni: "Ripristino da 300mila euro"

Dopo l’intervento urgente, ora si procederà con quello strutturale "Vogliamo fare la gara e terminare i lavori prima dell’inizio delle lezioni".

Il rogo alla Don Minzoni: "Ripristino da 300mila euro"

Il rogo alla Don Minzoni: "Ripristino da 300mila euro"

Serviranno in totale 300mila euro per riparare i danni causati dall’incendio della scuola media Don Minzioni di via Cicognani 8 a Ravenna il 2 aprile scorso. Infatti, una delibera della Giunta comunale del 18 giugno scorso ha reperito 200mila euro per i lavori trovandoli, per la quota di 100mila euro, da uno storno dalla voce ‘Manutenzione straordinaria e nuove attrezzature aree verdi edifici scolastici e impianti sportivi (fondo)’ del Piano Investimenti 2024/2026 a favore dell’articolo 550 del Capitolo 53802 – intervento 151.0 ‘Scuole - Manutenzione straordinaria scuole’ di competenza del Comune di Ravenna. La Giunta ha anche approvato il progetto esecutivo dell’intervento (il ruolo di responsabile unico di progetto è rivestito dall’ingegnera Angela Marchetti). E questi 200mila euro di lavori si aggiungono ai 100mila stanziati per le opere di somma urgenza nell’imminenza del fatto per rendere subito agibile la scuola. "Ora si tratta di fare l’intervento strutturale (dai pavimenti alle porte agli impianti, ndr) – spiega l’assessora ai Lavori pubblici, Federica Del Conte – e inizieremo subito la procedura di affidamento. Il nostro obiettivo è quello di fare la gara e terminare i lavori prima dell’inizio dell’anno scolastico, di fatto in poco più di due mesi. E contiamo di riuscirci grazie a una quadra di lavoro in Comune che ci permette di operare in tempi strettissimi sul fronte delle procedure e delle gare".

Secondo quanto emerso (il pm Silvia Ziniti ha aperto un fascicolo), il rogo si sarebbe innescato, da un accatastamento di materiale plastico (tipo confezioni e bottigliette) nell’area esterna a ridosso delle aule. A quel punto, attraverso il materiale di coibentazione, le fiamme hanno raggiunto anche l’interno del plesso. Il locale più colpito è stato quello delle lezioni di musica (la Don Minzoni ha una sezione dedicata). L’attività didattica, salvo la stanza interessata dal fuoco, riprese regolarmente l’8 aprile. Quel che è certo è che bisogna fare in fretta, perché la finestra temporale per lavorare sulle scuole è quella dell’estate, quando le attività didattiche sono sospese: dal Comune puntano ad arrivare in settembre, all’apertura dell’anno scolastico 2024-25, con l’aula ripristinata. Per riaprire il prima possibile la scuola, il Comune di Ravenna si è affidato alla procedura di somma urgenza, con un debito fuori bilancio per 100.000 euro serviti a rimuovere il materiale bruciato e ripristinare con opere edili le parti danneggiate dalle fiamme oltre a un’azione di pulizia e disinfezione. Complessivamente i lavori sono durati dieci giorni: cinque a scuola chiusa e cinque con le lezioni in corso.

Giorgio Costa