Simone Crespi tra pittura e scultura. Opere in mostra da oggi al Mic

La retrospettiva dell’artista esplora il legame con le civiltà antiche in chiave contemporanea

Simone Crespi tra pittura e scultura. Opere in mostra da oggi al Mic

Simone Crespi tra pittura e scultura. Opere in mostra da oggi al Mic

Dalla visionarietà contemporanea alle tematiche universali-esistenziali. È ciò che si legge nelle opere di Simone Crespi da oggi in mostra al Mic in una retrospettiva che espone i lavori in ceramica e terracotta dell’artista, purtroppo scomparso prematuramente. L’inaugurazione è in programma oggi alle 18 nella project room. L’ingresso è libero. Sarà possibile vedere la mostra, curata da Sandro Conte, fino al prossimo 1 settembre.

L’arte di Crespi, originario di Roma e formatosi a Faenza dove ha conosciuto e frequentato Carlo Zauli, è caratterizzata da un profondo legame con le antiche civiltà declinate in chiave contemporanea e utilizza la ceramica come media principale. Le opere spaziano dalla scultura alla pittura, riflettendo un’estetica che cita e dialoga col passato, ma al contempo si colloca in un presente fluido in continua evoluzione.