Alfonsine (Ravenna), 1 settembre 2018. Oggi (sabato), primo giorno dell’autunno meteorologico (quello astronomico inizierà il 23 settembre), parte della provincia di Ravenna ha assistito ad intense precipitazioni. Non sono mancati veri e propri nubifragi, come nel caso di Alfonsine, dove in circa un’ora è caduto un quantitativo di pioggia di poco inferiore a quello che mediamente dovrebbe registrarsi in tutto il mese di settembre (FOTO).

Diversi i campi finiti sott'acqua (Scardovi)

LEGGI ANCHE Previsioni meteo, ecco la "goccia fredda". Nubifragi per ore: le aree nel mirino

Diversi i campi allagati non solo nelle campagne intorno ad Alfonsine, ma anche nella zona di Rossetta, Villa Prati, Villanova di Bagnacavallo e di parte del territorio fusignanese. Come spiega il tecnico meteorologo Roberto Ghiselli “a metà pomeriggio un sistema temporalesco di dimensioni piuttosto vaste si è spostato, partendo dall’Appennino, in direzione sudovest-nordest. Inizialmente ha interessato il Faentino, per poi intensificarsi tra Bagnacavallo e Alfonsine, dove sono ‘esplose’ celle molto violente che in alcune aree hanno scaricato notevoli quantitativi di pioggia.

E’ il caso ad esempio di Alfonsine, dove in meno di un’ora(dalle 16.30 alle 17.30, ndr) i pluviometri hanno registrato  ben 60 millimetri . Non sono mancate raffiche di vento, la più intensa, pari a 58 chilometri orari, registrata a Lugo. Da segnalare infine un deciso calo termico. Ad Anfonsine ad esempio, in poche decine di minuti si è passati da 26 a 15 gradi”