Reggio Emilia, 3 marzo 2018 - E’ dura vincere se parti male, finisci sotto di 20 e, perdipiù, i tuoi avversari prendono quasi venti rimbalzi in più. La sfida tra Grissin Bon e Trento, che quest’ultima si aggiudica con pieno merito, in fondo è tutta qui. La truppa di Buscaglia ha impattato decisamente meglio dei biancorossi il rientro in campo dopo la pausa, mentre Menetti ha visto i suoi cominciare a giocare davvero nel terzo quarto. Troppo poco per pensare di vincere.

Primo quarto orrido per la Menetti-band, che non trova la quadra né in attacco né in difesa, subendo la soverchiante fisicità avversaria e sprecando molto in fase offensiva, talvolta anche banalmente. Dopo aver aperto con un break di 0-9, allungato sino al 4-16 e respinto ogni iniziativa biancorossa, la truppa di Buscaglia, sospinta da un indemoniato Shields ben coadiuvato da Sutton, chiude il periodo sul +16.

Nel secondo quarto la Grissin Bon finisce anche sotto di 20 poi, prima Della Valle e successivamente Julian Wright, suonano finalmente la sveglia consentendo alla squadra di pervenire all’intervallo lungo con un disavanzo meno ampio (30-42).

E’ una Pallacanestro Reggiana decisamente diversa quella che si riaffaccia sul parquet, più intensa in difesa, maggiormente lucida in attacco. Così, giocando di squadra, Candi e soci riducono lo svantaggio sino al -7, con Della Valle che fallisce per un nulla la “bomba” del -4. La Dolomiti Energia riesce quindi a contenere l’ondata biancorossa e a presentarsi agli ultimi dieci minuti in vantaggio: 56-65.

L’ultimo parziale vede Trento giocare in controllo, respingendo ogni tentativo reggiano di spezzare l’inerzia. Iniziative coraggiose ma che si infrangono anche contro la soverchiante supremazia avversaria sotto le plance. Gli ospiti mantengono un vantaggio rassicurante che si portano fino al termine della contesa. Con Menetti che negli ultimi due minuti tiene, saggiamente, a riposo le sue punte di diamante in vista del big-match di EuroCup di martedì contro lo Zenit San Pietroburgo


 

 

Tabellino

GRISSIN BON REGGIO EMILIA 68

DOLOMITI ENERGIA TRENTO 82

GRISSIN BON: Mussini, Wright J. 17, Bonacini, Candi 10, Della Valle 18 , White 2, Reynolds 12, Wright C. 8, Cervi 3, Llompart, De Vico. All.: Menetti

DOLOMITI ENERGIA: Franke 7, Sutton 7, Silins 4, Forray 10, Flaccadori 11, Gomes 11, Hogue 12, Shields 22. N.E.: Conti, Czumbel e Lechthaler. All.: Buscaglia

Arbitri: Roberto Begnis, Massimiliano Filippini, Nicola Ranaudo

Parziali: 11-27, 30-42, 56-65

Note: tiri da 3: Grissin Bon 6/20, Dolomiti Energia 8/15; tiri liberi: Reggio Emilia 11/15, Trento 11/18