Josh Owens, classe 1988, nuovo centro della Grissin Bon, qui in maglia Hapoel Gerusalemme
Josh Owens, classe 1988, nuovo centro della Grissin Bon, qui in maglia Hapoel Gerusalemme

Reggio Emilia, 10 agosto 2019 – Habemus totem. La Grissin Bon ha infatti ufficializzato in questa calda giornata estiva il penultimo atleta del proprio roster, che risponde al nome di Joshua "Josh" Owens, lungo di 206 cm d’altezza per 100 kg di peso. Un’atleta già noto nel nostro campionato, dove ha militato due stagioni: la prima a Trento, proprio agli ordini del suo nuovo coach Maurizio Buscaglia, per poi approdare a Venezia.

Lasciata l’Italia è sbarcato in Grecia, all’AEK Atene, per poi fare tappa in Turchia con Pinar Karsiyaka e Tofas Bursa, mentre l’ultima esperienza è stata con l’Hapoel Gerusalemme: proprio in Israele, con l’Hapoel Tel Aviv, cominciò la sua carriera europea ormai 7 stagioni or sono.

Un’atleta esperto, Owens, che sarà il “5” titolare con Pardon alle sue spalle: classe 1988, uscito dall’università di Stanford, ha chiuso il campionato israeliano a 12,3 punti e 5,9 rimbalzi di media, mentre nelle due stagioni in serie A ha sfiorato la doppia cifra con oltre il 70% dal campo, raccogliendo anche 7 rimbalzi. “Da quanto ho potuto vedere nei due anni trascorsi in Italia, la Pallacanestro Reggiana è un club con grande storia e tradizione, oltre ad avere un pubblico appassionato e caloroso.

Non vedo l’ora di tornare in Italia e lavorare nuovamente col coach, dando il mio supporto per scrivere un nuovo capitolo della storia bianco-rossa” spiega il giocatore, cui fa eco il ds Sandro Frosini: “Owens è un giocatore di pick and roll che può finalizzare col suo grande atletismo e la sua mobilità, oltre ad avere capacità di correre molto bene in transizione. Pensiamo che le sue caratteristiche possano essere complementari a quelle di Pardon”.