Luca Infante, classe 1982, di ritorno a Reggio Emilia dove ha già giocato sei stagioni
Luca Infante, classe 1982, di ritorno a Reggio Emilia dove ha già giocato sei stagioni

Reggio Emilia, 20 luglio 2019 - Un gradito ritorno in maglia Grissin Bon. E’ quello di Luca Infante, 37enne centro campano ma ormai reggiano di adozione, che fungerà da prezioso collante nello spogliatoio oltre che da completamento del reparto lunghi. Dopo gli inizi nella natia Nocera e a Salerno, “Infa” arriva in via Guasco nel 2001 e, complessivamente, mette insieme sei stagioni in bianco-rosso, superando la tripla cifra a livello di presenze. I punti più alti di una lunga carriera? Sicuramente la promozione in serie A con Brindisi, vestendo i galloni di capitano, oltre alla vittoria nella Coppa Italia di A2 con la Pallacanestro Biella. All’attivo anche tante altre tappe in giro per la penisola: Latina, Cento, Ferrara, Piacenza, Veroli e Roma, quest’ultima in maglia Eurobasket nel torneo appena concluso.

“Sono grato alla società per avermi dato l’opportunità di tornare in quella che considero la mia seconda casa. E’ un po’ come tornare indietro nel tempo e credo che questa avventura arrivi al momento giusto: metterò la mia esperienza a disposizione di staff e compagni, mostrando il mio attaccamento alla maglia. Non vedo l’ora di tornare a calcare il parquet di via Guasco con la nostra divisa” spiega un entusiasta Infante. Gli fa eco, come di consueto, il ds Sandro Frosini: “Diamo il bentornato a Luca, col suo ingaggio aggiungiamo un atleta di esperienza e maturità. Il suo aiuto non sarà solo sul parquet, ma anche come riferimento all’interno dello spogliatoio per trasmettere ai nuovi arrivati i valori della nostra società”.