La coreografia dei tifosi della Reggiana per festeggiare il centenario
La coreografia dei tifosi della Reggiana per festeggiare il centenario

Reggio Emilia, 25 settembre 2019 - Regia 100 e lode. In un Città del Tricolore, che per una sera pare Anfield in termini vocali con oltre 7.000 reggiani, i granata in versione blaugrana fanno proprio, di prepotenza, il derby emiliano col Carpi grazie alle reti dei “Gemelli del Gol” Marchi e Scappini. La squadra di Alvini ha saputo offrire uno spettacolo assoluto che onora il Centenario e l'affetto del pubblico. E Taddei, lassù, starà sicuramente sorridendo...

Passano solo cinque minuti e già si intravede la fame che contraddistinguerà la Regia per tutta la gara, quando Scappini serve un gioiello a Varone, che però, con la strada spalancata fra sé e Nobile, pecca di lucidità e spara alto.

Il Carpi prova ad impostare la gara attraverso il palleggio, che però si rivela lento e sterile con una Regia che pressa e prova a ripartire sfruttando i propri velocisti. E infatti, proprio da un recupero nasce il vantaggio granata.

Rossi, dalla linea di centrocampo, pennella un lancio telecomandato per Staiti lanciato a rete, il quale, uno contro uno, serve un entusiasmante "no look" per l’accorrente Marchi che deve solo insaccare alle spalle di Nobile. In Curva Sud si scatena un’autentica avalanche, con i tifosi che si assiepano a ridosso del fossato per esultare.

Appena prima della pausa, dopo un incredibile gol fallito da Maurizi per il Carpi, Marchi, scheggia nel fianco dello schieramento ospite, innesca il collega Scappini, che con una girata al volo centra in pieno la traversa. Negli sviluppi che seguono, il pallone arriva a Lunetta, libero in mezzo all’area, che nella mischia manca di lucidità e svirgola.

Nel secondo tempo è nona sinfonia reggiana, con il Carpi che raramente si affaccia dalle parti di Narduzzo. Ad inizio ripresa Riolfo prova a smuovere le carte inserendo il laterale Ignazio Carta, che su punizione impegna i pugni di Narduzzo con un forte tiro centrale. L’unico vero sussulto di Ligi e compagni. Al 64’, infatti, i gemelli del gol colpiscono ancora. Glaciali, battaglieri, mai domi. Marchi, dalla fascia, serve con un preciso filtrante a Scappini, che incrocia sul primo palo. Il legno mette fuori causa Nobile, spedendo il pallone dalla parte opposta della porta. E’ 2-0 con la zampata del Condor che corre a ringraziare il partner d’attacco.

Col secondo gol subito, il Carpi si gioca l’all-in per tentare l’assalto finale, inserendo Vano e Saric, protagonisti sino ad oggi in stagione, ma lasciati in panchina proprio nel match d’alta classifica.
Nel finale Alvini addirittura sperimenta, inserendo Espeche nell’inedità posizione di mediano al posto di Varone. A 3’ dalla fine Sabotic saluta il suo ritorno al Città del Tricolore da avversario con un fallo su Kargbo, lanciato in contropiede, che gli vale il secondo giallo e l’uscita anticipata.

In pieno recupero, infine, il Carpi si vede fischiare un rigore che può regalare pepe al recupero. Narduzzo, sempre più numero uno nell’undici, neutralizza però il tiro di Vano, mettendo la ciliegina sulla torta ad una serata perfetta, come si fa quando si pone la stella in cima all’albero di Natale. Al fischio finale tutti i giocatori corrono ad abbracciare mister Alvini, architetto di una prestazione totale, e si festeggia ballando sotto la Sud. Cent’anni festeggiati con una serata elettrica che resterà, senza dubbio, negli annali. Buon compleanno Regia.
 

Il tabellino

REGGIANA - CARPI 2-0 (1-0 PT)

REGGIANA (3-4-1-2): Narduzzo; Spanò, Rozzio, Costa; Libutti, Rossi (78’ Radrezza), Varone (71’ Espeche), Lunetta (71’ Favale); Staiti; Marchi (83’ Haruna), Scappini (78’ Kargbo). All.Alvini. (Voltolini, Martinelli, Zanini, Santovito, Kirwan, Muro).

CARPI (3-4-1-2): Nobile; Ligi, Boccaccini, Sabotic; Pellegrini (77’ Rossoni), Saber (67’ Vano), Fofana, Lomolino (56’ Carta); Maurizi (67’ Saric); Carletti (77’ Mastaj), Biasci. All.Riolfo (Rossini, Sarzi Puttini, Pezzi, Varoli, van der Heijden, Clemente, Simonetti).

Reti: 18’ Marchi, 64’ Scappini

Arbitri: Meraviglia di Pistoia (Mariottini e Meocci)

Angoli: 2-7 per il Carpi

Recupero: 0’ pt, 5’st

Note: Ammoniti: Spanò, Costa (R), Saber (C). 7.774 spettatori (4.907 abbonati + 2.867 botteghino), 56.729,45 euro di incasso. Espulsi al 75’ Montagnolo (vice allenatore Reggiana) per proteste, al 87’ Sabotic per somma di ammonizioni. Rigore parato al 91’ da Narduzzo (R) a Vano (C).