Le persone vaccinate. in provincia di Reggio, in questa fase della campagna,. sono circa 2800 al giorno
Le persone vaccinate. in provincia di Reggio, in questa fase della campagna,. sono circa 2800 al giorno
L’Emilia Romagna ha sospeso le prenotazioni del vaccino AstraZeneca per gli under 60 delle categorie prioritarie. La decisione è legata agli interrogativi ancora presenti su questo vacino. La Regione ha deciso lo stop per le persone che fanno parte delle categorie prioritarie e hanno meno di 60 anni, in attesa di capire le le modalità di applicazione sulla somministrazione di AstraZeneca. La prenotazione è quindi per ora riservata alle altre categorie. Intanto si registrano però alcuni segnali positivi, all’interno dei report sulla pandemia, nei numeri forniti ieri sulla situazione in Regione, dove risultano in...

L’Emilia Romagna ha sospeso le prenotazioni del vaccino AstraZeneca per gli under 60 delle categorie prioritarie. La decisione è legata agli interrogativi ancora presenti su questo vacino. La Regione ha deciso lo stop per le persone che fanno parte delle categorie prioritarie e hanno meno di 60 anni, in attesa di capire le le modalità di applicazione sulla somministrazione di AstraZeneca. La prenotazione è quindi per ora riservata alle altre categorie.

Intanto si registrano però alcuni segnali positivi, all’interno dei report sulla pandemia, nei numeri forniti ieri sulla situazione in Regione, dove risultano in calo i ricoveri, sia quelli in terapia intensiva, sia quelli negli altri reparti Covid.

Per la provincia di Reggio sono stati trovati 104 nuovi casi positivi. Di questi 69 sono riconducibili a focolai, 35 classificati come sporadici. Sono 100 i casi in isolamento domiciliare, due i pazienti ricoverati in terapia non intensiva, due i ricoveri terapia intensiva.

Nella giornata di mercoledì nella nostra provincia sono state vaccinate 2800, persone, mentre ieri, al momento della comunicazione pomeridiana dell’Ausl, ne erano già state effettuate 2705.

I nuovi casi di persone positive sono 40 nel capoluogo, 1 a Baiso, 1 a Bibbiano, 2 a Boretto, 1 a Cadelbosco, 1 a Campegine, 1 a Canossa, 5 a Castellarano, 1 a Castelnovo Sotto, 8 a Castelnovo Monti, 9 a Cavriago, 1 a Correggio, 1 a Fabbrico, 1 a Gattatico, 1 a Gualtieri, 1 a Guastalla, 4 a Luzzara, 1 a Montecchio, 4 a Novellara, 1 a Poviglio, 5 a Reggiolo, 1 a Rolo, 2 a Rubiera, 2 a San Martino in Rio, 1 a San Polo, 1 a Sant’Ilario, 5 a Scandiano, 1 a Vezzano, 1 a Viano.

L’unico decesso nella provincia di Reggio riguarda un uomo del capoluogo di 81 anni. I morti complessivi nella nostra provincia hanno così raggiunto quota 1217, di cui 388 nel capoluogo, 52 a Scandiano, 44 a Correggio, 41 a Guastalla.

In Regione sono invece 1.075 i nuovi positivi in più rispetto a ieri, di cui 456 asintomatici, su un totale di 30.262 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 3,6%. Si contano 25 nuovi decessi: 12.271 i morti dall’inizio della pandemia. In calo i ricoveri. I pazienti in terapia intensiva sono 352 (-4 rispetto al giorno precedente), 3.051 quelli negli altri reparti Covid (-109).

L’età media dei nuovi positivi riscontrati in regione è 42,8 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 218 nuovi casi, seguita da Parma con 140; poi Rimini e Forlì (entrambe 114 nuovi casi), Ravenna (107), Reggio (104). Seguono Ferrara (88), Modena (80), Cesena (50) e, infine, Piacenza e il Circondario imolese (entrambe con 30 nuovi casi).

Le persone complessivamente guarite sono 1.162 nell’ultimo giorno di rilevazione, raggiungendo così quota 265.694. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 68.855 (-112 rispetto a mercoledì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero con sintomi lievi, sono 65.452, il 95,1% del totale dei casi attivi. Dall’inizio dell’epidemia da coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 346.820 casi di positività.