Come tutti i personaggi di successo – e spesso in equilibrio tra spettacolo e politica – Iva Zanicchi non potrà piacere a tutti. Di certo nessuno può negare che, sul piano professionale, sia una delle figure più amate ed eclettiche dello star system di casa nostra (cantante, conduttrice, attrice, scrittrice) e che, sul piano umano, sia rimasta genuina e diretta. Dice quello che pensa, senza ipocrisie: in questo desolante panorama del ‘politicamente corretto’, una rarità.

Nella vicenda della sua malattia (per fortuna a lieto fine) c’è un particolare che ha stupito tanti: quel breve messaggio video in cui Iva raccontava, dal suo letto d’ospedale, l’aggravarsi delle sue condizioni. L’ha fatto con la voce incrinata e il volto segnato dalla sofferenza. Ora tutti noi, uomini e donne, a tutte le età, vorremmo apparire sempre al meglio delle nostre possibilità. I divi dello spettacolo più di tutti, perché – ovviamente e per loro sfortuna – temono di deludere le aspettative dei fans.

Ecco, il fatto che Iva si sia ripresa e abbia diffuso quelle immagini senza pensare al pallore del suo viso, o ai capelli scarmigliati, a mio avviso la rende ancora più amabile, e il suo messaggio più vero e toccante. E’ proprio vero: certe persone possono salire e scendere dal piedistallo, mostrare la malattia e poi riprendere la propria allure.