Quotidiano Nazionale logo
15 gen 2022

Non ci fu violenza, assolto 30enne

Era accusato dalla ex compagna, ma una registrazione e le testimonianze non hanno retto in tribunale

alessandra codeluppi
Cronaca
Il giudice Silvia Guareschi
Il giudice Silvia Guareschi
Il giudice Silvia Guareschi

di Alessandra Codeluppi Maltrattamenti e violenza sessuale: di queste due pesanti accuse un 30enne è stato chiamato a rispondere dalla ex compagna. L’uomo, processato con rito abbreviato davanti al giudice Silvia Guareschi, è stato assolto da entrambe le imputazioni "perché il fatto non sussiste". Lui è italiano e fa l’operaio, la donna è appena più giovane. La coppia, che si frequentava da parecchi anni, ha avuto una figlia: la donna aveva denunciato di essere stata insultata dall’allora convivente in modo pesante, di essere trattata come se lei non avesse importanza e di essere stata svilita anche davanti alla minorenne. Non solo: lei lo accusava anche di aver abusato sessualmente di lei. Nel processo la donna si è costituita parte civile, chiedendo il risarcimento danni. E, per dare forza al proprio racconto, ha depositato in tribunale un audio registrato con il cellulare: a suo dire, quel file dimostrava che lei, nel maggio 2021, aveva davvero subìto la violenza dal compagno. Inoltre sosteneva anche di essere stata vittima di un ulteriore episodio di abuso sessuale. Le indagini sulla vicenda al centro delle contestazioni, collocata a Sant’Ilario, sono state seguite dai carabinieri: il fascicolo è approdato al procedimento giudiziario a carico del 30enne, che ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato. L’imputato, difeso dall’avvocato Elena Ravelli, ha reso spontanee dichiarazioni, nel corso delle quali si è difeso dalle contestazioni a lui mosse. Ravvisando la responsabilità penale dell’imputato, il pm ha chiesto 4 anni e 2 mesi. Tra gli elementi indicati a sostegno della tesi accusatoria, oltre all’audio è stata portata anche la testimonianza della vicina di casa, che ha detto di aver sentito le liti della coppia, e quella della madre della donna. Nella sua arringa l’avvocato Ravelli ha cercato di smontare sia la ricostruzione basata sul file audio, sia i maltrattamenti e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?