Un malore improvviso ha stroncato Alessandro Bertinelli, 63 anni, a lungo dirigente amministrativo e responsabile dell’ufficio appalti dell’Azienda Usl di Reggio. Era in pensione da circa un anno. Ieri mattina è stata la moglie Letizia a scoprire l’uomo privo di vita, nell’abitazione in centro a Guastalla. Lei, infermiera, ha subito praticato il massaggio cardiaco, in attesa di ambulanza e automedica. Ma non c’è stato nulla da fare.

Alessandro Bertinelli (foto) era conosciuto e stimato. Dopo la pensione aveva accettato di fare da "testimonial" all’Aido di Guastalla, raccontando ai giovani la sua esperienza dopo un trapianto di reni. Ed era diventato pure volontario dell’Avis guastallese, occupandosi in particolare del servizio di segreteria, con le convocazioni telefoniche ai donatori. A maggio era stato nominato nel consiglio direttivo dell’Avis, associazione di cui il padre Pietro era stato tra i fondatori, nel 1950. Lascia la moglie, il figlio Luca e altri parenti.

I funerali, affidati all’agenzia Veronesi e Pederzoli, domani, venerdì, alle 9,45 dall’ospedale di Guastalla per il duomo.