Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Unindustria: "l’occupazione dà segnali positivi"

Unindustria Reggio Emilia ha analizzato i dati Istat riguardanti il mercato del lavoro in provincia di Reggio Emilia del 2021, paragonandoli al 2020, rilevando segnali di miglioramento.

Il tasso di occupazione a Reggio resta invariato al 67,8%, mentre gli occupati crescono di 2.649 unità, di cui 1.887 uomini e 762 donne.

I lavoratori, nel dettaglio, passano dai 236.227 del 2020 ai 238.876 del 2021 (di cui 133.095 maschi e 105.781 femmine). La percentuale di occupati passa, tra i maschi, dal 74,1% del 2020 al 73,7 del 2021 (-0,4%); tra le donne, dal 61,3 al 61,7% (+0,3%).

Gli occupati che svolgono un lavoro indipendente sono cresciuti di 2.216 unità, mentre i dipendenti di 433 unità.

Il tasso di disoccupazione si attesta al 5,1% (+0,3%). Aumentano le persone che cercano lavoro: il numero registrato è di 12.814 (+979 unità).

Nel dettaglio, le donne che cercano lavoro sono passate da 7.176 a 8.058 (+882), gli uomini da 4.659 a 4.756 (+97).

L’analisi settoriale evidenzia un aumento di occupati nei servizi con 109.584 unità e un +3.655 posizioni e nelle costruzioni con 14.162 addetti e +1.729 posizioni e una diminuzione per industria (74.937 con un -3.349 posizioni) e per il commercio con 30.158 addetti a fronte di -2.640 unità.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?