Reggiana-Padova, la rete di Kargbo (foto Artioli)
Reggiana-Padova, la rete di Kargbo (foto Artioli)

Reggio Emilia, 17 dicembre 2019 - Dopo lo scoppiettante 4-1 di domenica scorsa a Verona, i granata, nel giorno del ritorno del “magico colore” sulle maglie (un pensiero sulla permanenza fino a fine stagione è doveroso), gestiscono magistralmente il big match del Monday Night con il Padova dell’ex granata Salvatore Sullo e conquistano, grazie ad un rete di Kargbo, tre punti che valgono il terzo posto in classifica al termine del girone d’andata, a -7 dalla capolista Vicenza e a -3 dai rivali emiliani del Carpi.

E’ ancora lui, il volto della Reggiana. Augustus Kargbo, il ragazzo arrivato dalla Sierra Leone per inseguire il suo sogno, capace di lasciare il segno nella notte del Città del Tricolore con un colpo di testa, su un preciso cross di Kirwan, che non lascia scampo al portiere del Padova Minelli.

I biancoscudati, dopo il gol granata, non hanno saputo reagire, disputando una gara in cui, soprattutto nella ripresa, non sono riusciti a costruire una manovra ordinata in grado di creare considerevoli grattacapi agli uomini di Alvini, guidati dalla rocciosa linea difensiva composta da Spanò, autore di una gara sontuosa, Rozzio regista basso ed un Costa particolarmente preciso negli interventi.

Se Kargbo è la punta di diamante e la difesa la chiave della versatilità granata, va però detto che, in una gara non certo ricca di grandi occasioni, la differenza l’hanno fatta anche, soprattutto nel primo tempo, le geometrie di Rossi e Radrezza, capace di coprire ottimamente varie zone del campo, con inserimenti sofferti dal Padova in particolare sulla spinta degli esterni.

Un anno fa la Regia perdeva con l’Adrense in casa in Serie D, nella stagione dei primi passi della rinascita, mentre ora può trascorrere le feste nel gruppo di testa, e sperare che nel girone di ritorno questo percorso non resti soltanto un lieto sogno di Natale.

Il tabellino

Reggiana-Padova 1-0


Reggiana (3-4-1-2): Voltolini; Spanò, Rozzio, Costa; Zanini (23’st Libutti), Rossi, Varone, Kirwan (30’st Favale); Radrezza (30’st Staiti); Kargbo (44’st Espeche), Marchi (Venturi, Martinelli, Santovito, Haruna, Brodic, Muro). Allenatore: Alvini


Padova: Minelli; Pelagatti, Kresic, Andjelkovic, Baraye; Germano (25’pt Fazzi), Mandorlini, Ronaldo; Piovanello (1’st Bunino); Gabionetta (1’st Castiglia), Pesenti (18’pt Soleri, 40’st Mokulu) (Galli, Cherif, Rondanini, Daffara, Capelli, Serena, Buglio). Allenatore: Sullo


Arbitro: Nattila di Molfetta

Rete: 22’pt Kargbo


Note:Ammoniti Rozzio (R) e Varone (R) Kirwan (R) tutti per gioco falloso, Castiglia (P) per gioco falloso. Spettatori 7038 per un incasso di 42,435 euro. Angoli 2-2. Recupero 3’ e 4’.