Fabio 'Siva’ Pegna, titolare dello 'Stupido Hotel’ di Miramare
Fabio 'Siva’ Pegna, titolare dello 'Stupido Hotel’ di Miramare

Rimini, 11 ottobre 2021 - Un euro a notte per la suite: è impazzito?
"E’ il prezzo che chiedo agli ospiti in cambio della rinuncia alla loro privacy durante la vacanza, che sarà trasmessa in diretta sul web", sorride Fabio ’Siva’ Pegna, titolare dello ’Stupido Hotel’ di Miramare, un tre stelle con 14 supersuite da 35 a 40 metri quadrati l’una, dotate di due o tre balconi.
Sa che il tema delle ’offerte indecenti’ degli hotel è sempre attuale?
"Si ma questa cosa non c’entra niente. E’ puro marketing".
Una forma di promozione?
"Sì. Sulla quale conto assolutamente. Da quando ho lanciato l’idea sui social sono tempestato di telefonate di aspiranti turisti-attori, compresi alcuni influencer", sorride l’imprenditore di origini pugliesi, che nel 2016 ha preso in affitto la struttura e l’ha trasformata in un hotel di tendenza. Con paletti sull’età: dai 18 ai 50.
Chi si è proposto sinora?
"C’è un fiosioterapista campano, una dottoressa di Fano, una massaggiatrice, un ragazzo molto sovrappeso e così via. Quasi una trentina".
Solo alcune delle suite saranno affittate a un euro?
"Certo, utilizzerò per le dirette in streaming le tre suite del quarto piano, mentre le restanti undici suite saranno affittate a prezzo pieno".
Ovvero?
"A giugno una suite di 35 metri costa 80 euro, sogiorno minimo due notti. Quelle con tre balconi 120 euro. Prezzi che aumentano di 30 euro a luglio, e arrivano a 180 euro in agosto. L’hotel non offre servizio di cucina".
Tornando al suo ’esperimen to’, come sarà organizzato?
"In ciascuna delle tre suite saranno piazzate tre telecamere, più altre negli spazi comuni: terrazze con sdraio e ombrelloni, in corridoio dove gli ospiti faranno colazione, nella zona della vasca idromassagggio ecc."
Dove si potrà seguire il ’Grande fratello in hotel’?
"La diretta streaming sarà su diverse piattaforme: h24 su Twitch; 12 ore su You Tube, due ore su Facebook".
E con l’intimità come la mettiamo?
"La visione sarà riservata ai maggiorenni, ma il sesso sarà vietato in ogni caso, questione di opportunità legata alla censura".
Quando partono le dirette?
"Dalla riapertura dell’hotel, che è stagionale, cioè il 15 aprile, fino al primo settembre".
Come selezionerà gli aspiranti turisti-attori?
"Voglio creare ad ogni turno di soggiorno, che durerà 5 giorni, una sorta di ’Arca di Noè’, mettendo insieme volta per volta persone eterogenee, coppie e singoli".
Ad esempio?
"Una coppia gay e una coppia omofoba, un ospite con il suo cane e uno che non sopporta gli animali. Il casting lo farò con videochiamate a sorpresa, senza preavviso, per vedere come si comportano ripresi da una telecamera".
Gli ospiti saranno ’reclusi’ per 5 giorni o potranno uscire?
"L’idea è di dare due ore di libera uscita al giorno. Non tutti insieme per evitare possibili ’combine’, ma stanza per stanza".
Come le è venuta l’idea di ribattezzare Stupido Hotel l’albergo, si è ispirato alla canzone di Vasco Rossi?
"No, ho solo cercato un nome insolito, e questo è davvero unico".