Un primo piano di una giovanissima Raffaella Carrà appena arrivata a Roma
Un primo piano di una giovanissima Raffaella Carrà appena arrivata a Roma

"Mia zia era una persona incredibile, eccezionale, ha preso il posto di nostro padre quando è mancato, ci ha sempre dato il meglio dell’affetto e dell’educazione". Parla tra lacrime e singhiozzi Matteo Pelloni, figlio di Enzo, fratello minore della show-girl mancato prematuramente, che vive da diversi anni a San Marino insieme alla sorella Federica, che sul Titano si è sposata nel 2011, presente la celeberrima zia, che per Federica e Matteo aveva un’autentica adorazione. "Insieme a Lino Ramponi siamo stati ospiti negli anni Novanta nella sua villa sull’Argentario – ricorda l’ingegner Roberto Della Motta –. Era una persona gentile. Nella villa, dove viveva con Sergio Japino, c’era una grande piscina. Ricordo i due cuochi spagnoli, marito e moglie, e anche una grande sala dove la Lella faceva le prove per i suoi spettacoli, con Japino e i loro collaboratori". Della Motta ha progettato, su indicazioni del titolare, la boutique Opera che Enzo Pelloni aprì nel cuore dell’Isola quando decise un ’ritorno alle origini’, dopo essere rientrato da Parigi, dove aveva vissuto con moglie e figli per diversi anni.

L'infanzia a Bellaria - Venerdì i funerali a Roma