Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Piscina al buio in diretta televisiva

Blackout agli Assoluti di nuoto. Solfrini: "Le lampade sono vecchie". Il Comune: "Manutenzione fatta"

I commentatori Rai, Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi, durante il black out
I commentatori Rai, Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi, durante il black out
I commentatori Rai, Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi, durante il black out

Blackout in diretta televisiva sui canali Rai per gli Assoluti di nuoto nell’impianto riccionese, martedì pomeriggio. "Non il massimo come biglietto da visita" sono le prime parole che dice uno dei commentatori, Luca Sacchi, seguito a ruota da un altro commento del giornalista Tommaso Mecarozzi: "Quanto accaduto dovrebbe spingere chi di dovere a intervenire". La frittata in diretta televisiva è servita e a poco servono le parole degli stessi commentatori che al successivo collegamento, quando nel tardo pomeriggio riprendono le gare, parlano di faretto che è andato in cortocircuito, "cose che possono capitare". Se è vero che tutto è possibile, "dobbiamo anche dire", precisa il Giuseppe Solfrini presidente della Polisportiva comunale che gestisce l’impianto e collabora all’organizzazione delle competizioni da tanti anni, "che i faretti sono ormai obsoleti. Risalgono al 2004, quando è stata realizzata la struttura. Abbiamo segnalato la cosa all’amministrazione ritenendo sia necessaria una manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione". Vista l’età dell’impianto, delle lampade e le parole del presidente pare di capire che un black out fosse più che possibile. E c’è stato. Martedì sono saltati due faretti. "Sono lampade a incandescenza, una tecnologia ormai superata. Per di più essendo vecchie scaldano molto. Durante le gare il calore sprigionato è stato tale da fondere l’involucro di plastica e procurare il corto circuito. Sono saltate due lampade. L’interruzione è stata breve, una decina di minuti al massimo per la bravura del manutentore che in poco tempo ha capito quale era il problema consentendo la riaccensione delle luci rimanenti e il proseguo delle gare".

Non è la prima volta che salta un faretto. "Ci siamo già trovati costretti a sostituire alcune lampade. Il materiale è introvabile. Il ricambio era in Germania. Quanto accaduto è un campanello di allarme. La manutenzione straordinaria per sostituire i faretti con una tecnologia moderna è urgente e non più rinviabile. Per di più abbiamo un impianto che supporterebbe anche le luci a led". L’amministrazione comunale precisa di non "avere avuto alcuna comunicazione. Si tratta di un evento rilevante patrocinato dall’amministrazione, ripreso dalla Rai, per il cui svolgimento non c’è stata una comunicazione preventiva e mirata verso l’amministrazione da parte del gestore dell’impianto, deputato alla manutenzione ordinaria. Nelle situazioni di emergenza entrano in funzione delle particolari lampade, già sostituite in parte e ora in fase di completamento, così come sono eseguiti gli interventi manutentivi di competenza dell’amministrazione".

Andrea Oliva

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?