Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Tutti al mare: in spiaggia sembra già estate Slalom tra i cantieri per raggiungere i bagni

Presi d’assalto gli stabilimenti, preparati a tempo di record per il primo ponte della stagione. Pienone in ristoranti e bar dell’arenile

manuel spadazzi
Cronaca

di Manuel Spadazzi

Pasqua, due anni fa. In spiaggia c’erano solo i vigili, con i quad e i droni, a controllare che nessuno violasse le regole anti-Covid. E l’anno scorso, con le (tante) restrizioni ancora in atto, non era andata meglio. Tutto dimenticato, come se fosse stato solo un brutto sogno. Bastava esserci ieri sulla spiaggia di Rimini, tornata a riempirsi come ai bei tempi. I segnali di una buona ripartenza per il turismo. Ma forse nemmeno i più ottimisti avevano immaginato quest’assalto. E se poi

splende pure il sole, ’nonostante’ il Paganello...

E’ Pasqua, ma a Rimini ieri si respirava già aria d’estate. Anche perché i bagnini, specie nella zona sud, hanno fatto le corse per farsi trovare pronti. Dune spianate, giochi e campi da beachvolley e beachtennis già allestiti in molti stabilimenti, e in alcuni bagni (al 26 e non solo) era già possibile prendere lettini e ombrellone. "Come sta andando? Meravigliosamente", sorride un solare Mauro Vanni. Per il presidente della cooperativa bagnini di Rimini sud e titolare del bagno 62 "è stata una partenza col botto. Sapevamo che c’erano tante aspettative, che sarebbero arrivati tanti turisti. Non ci aspettavamo un assalto del genere". Un assalto a cui i bagnini si sono fatti trovare pronti. "Abbiamo potuto preparare gli stabilimenti in netto anticipo rispetto agli ultimi due anni, e i risultati si sono visti. Abbiamo accolto al meglio riminesi e turisti".

"Se Pasqua è il termometro della stagione che ci aspetta, ci sarà da divertirsi quest’anno – gli fa eco Fabrizio Pagliarani, titolare del bagno 26 nonché presidente del consorzio Marina riminese – C’è stato un via vai continuo, la gente ha voglia di tornare a divertirsi e a fare vacanza e questo primo assaggio di stagione è stato decisamente al di sopra di ogni aspettativa". Merito anche del tempo favorevole e degli eventi. A partire dal Paganello. Ieri il campionato mondiale di frisbee sulla sabbia ha attirato tanti spettatori e curiosi, e oggi e domani si replica. Ottima partenza anche per i bar e i ristoranti sulla spiaggia. "Nella zona sud almeno il 60% dei locali è già aperto, in molti ieri c’è stato il tutto esaurito", segnala il consorzio Piacere spiaggia Rimini. E non solo a Marina centro: ieri al ristorante Ricci di mare a Miramare (bagni Ricci) era quasi impossibile trovare un tavolo libero.

Una ripartenza piena, ma i problemi non sono mancati. Per la carenza di parcheggi nella zona mare. Per i cantieri sul lungomare, tra piazzale Kennedy e via Pascoli, che hanno costretto i turisti a fare lo slalom per scendere in spiaggia. "Ci auguriamo – dice Aaron Zoffoli dal bagno 42 – che le ditte al lavoro sul lungomare provvedano al più presto a creare corridoi per raggiungere gli stabilimenti. Ieri molti hanno avuto problemi...". Per i parcheggi, la soluzione è più complicata. "Ma c’è chi ha preso la navetta Shuttlemare e si è trovato bene".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?