Quotidiano Nazionale logo
24 ago 2020

Marco Bezzecchi, chi è il talento di Rimini che ha vinto a Stiria

Festa per il primo trionfo del ragazzo di 21 anni in Moto2. Grande gioia per il Motoclub “Pasolini“ e per i fan di Viserba

epa08619593 First placed Italian Moto2 rider Marco Bezzecchi of Sky Racing Team VR46 celebrates on the podium after the Motorcycling Grand Prix of Styria at the Red Bull Ring in Spielberg, Austria, 23 August 2020.  EPA/CHRISTIAN BRUNA
Grande festa per Marco Bezzecchi, 21 anni

Rimini, 24 agosto 2020 - Rimini e la Romagna salgono sempre di più sulla vetta del Motomondiale. Dopo Enea Bastianini stavolta tocca a Marco Bezzecchi, vincitore del Gran Premio di Stiria. Primo successo in Moto 2 per il nostro pilota: porta Viserba in trionfo e Rimini ancora sull’altare della moto. Il ragazzo terribile che non ti aspetti colpisce ancora.

Un grande abbraccio virtuale, di orgoglio e d’affetto, quello rivolto al Bez. Un’impresa degna di essere festeggiata al più presto nella sede del suo moto club, “Renzo Pasolini” che lo ha visto nascere come pilota e crescere come campione. E grande gioia anche per il Fan Club Marco Bezzecchi che vede la sorella maggiore Silvia come presidente. Il ritrovo è come sempre al Bar Angelo, a Viserba, dove gli amici ed i tifosi si radunano abitualmente per seguire le gare in tv.

Tanti riminesi hanno ammirato ieri le gesta del loro beniamino che dall’età di sei anni compete su ogni circuito sotto lo sguardo attento del padre, che lo segue ovunque. "Sono contento, non riesco a descrivere le emozioni che sto provando. Ho pianto come un bambino: all’inizio ho perso qualche posizione, poi ho mantenuto la calma e ho recuperato. Il passo era buono, ho cercato di indurre Martin all’errore. Ho visto che era andato sul ‘verde’. Ringrazio la mia famiglia e il mio team. Ora festeggio, poi ci concentreremo su Misano", ha detto Marco che ha vinto dopo la penalizzazione del pilota spagnolo Jorge Martin per aver oltrepassato il limite del tracciato.

Una vittoria straordinaria che riempie d’orgoglio tutti i riminesi e che naturalmente ci auguriamo sia solo l’inizio di una lunga serie. E del resto il Bez ha sempre più tifosi, sia in Italia che all’estero. Lo apprezzano per il suo talento e per la sua simpatia. È un pilota solare, genuino, disponibile che si fa amare da tutti.

Bezzecchi è nato a Rimini il 12 novembre 1998, uno Scorpione determinato e dotato di una grande personalità. Come tutti i campioni ha iniziato prestissimo. "La mia avventura inizia a sei anni, quando ho ricevuto la mia prima minimoto come regalo di compleanno – racconta –. Era una Polini GP3 e per me era la moto più bella del mondo. Iniziai a girare nei parcheggi dietro a casa ed ero così gasato che non toglievo mai il casco (me lo portavo pure a letto, come del resto la prima tuta con cui ho cercato più volte di andare a dormire). Ad un certo punto mio padre Vito mi portò nelle piste vicino a casa e così iniziai a provare l’ebbrezza del circuito. Il gioco mi piaceva molto e quindi nel 2007 mi iscrissi al primo campionato Uisp, nella categoria dedicata ai bambini".

Da lì in poi di strada ne ha fatta parecchia. Nel 2017 prende parte alla sua prima stagione da pilota titolare nella classe Moto3 del motomondiale con il team Cip che gli affida una Mahindra MGP3O e in Giappone coglie il primo podio nel motomondiale, giungendo terzo. Nel 2018 corre con la Ktm Rc 250 Gp del team Redox PrüstelGP; il compagno di squadra è Jakub Kornfeil. L’8 aprile 2018 vince la sua prima gara nel motomondiale in occasione del Gran Premio d’Argentina. Giunge terzo nel Gran Premio delle Americhe e secondo in Spagna, Italia, Catalogna, Germania e Aragona.

Torna alla vittoria in Austria dopo essere partito dalla pole position. Ottiene la pole position in Thailandia. Vince in Giappone. Conclude la stagione al 3º posto con 214 punti.
Nel 2019 corre in Moto2 col team Red Bull KTM Tech 3. Quest’anno corre sulla Kalex dello SKY Racing Team VR46; il compagno di squadra è Luca Marini. ottiene un terzo posto in Andalusia e una pole position in Andalusia. Ieri il trionfo nel Gran Premio di Stiria sul Circuito di Spielberg, davanti allo spagnolo Jorge Martin.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?