ll leader delle sardine, Mattia Santori, dice che le critiche al suo video lo fanno sorridere. Resta, però, il fatto che, in un colpo solo, si è fatto beccare a Bologna, prima della partita vicino allo stadio col telefonino in mano, contromano su una preferenziale e in moto. Detto da uno che, a parole, non vuole inquinamento e auto a Bologna. Più che da ridere, c'è da piangere.

Filippo Ratta, Bologna