Soltanto da pochi giorni mi è pervenuto il prospetto per il pagamento della Tari. Il Comune si è ben guardato da inviarcelo a marzo, impedendoci di fatto, nonostante la situazione tragica che stiamo vivendo, di scegliere delle opzioni di pagamento le più consone alle nostre possibilità, cioè in unica rata oppure in più rate: hanno deciso loro di metterci le mani in tasca favorendo chi ha importi più bassi e massacrando chi ha importi medio-alti. Grazie assessore, ce ne ricorderemo.

Guido Folli, Bologna