Subito tre scontri diretti. La prima big è alla quarta

I ragazzi di Petrella affrontano al via le principali concorrenti Milano, Verona e Monza. Il 12 novembre la delicatissima trasferta al PalaBarton contro Sir Susa Vim. .

Subito tre scontri diretti. La prima big è alla quarta

Subito tre scontri diretti. La prima big è alla quarta

È un calendario equilibrato o ostico, quello della Valsa Group? I pareri sono discordanti, perché se è vero che la prima ‘big’ arriverà soltanto alla quarta giornata (trasferta a Perugia) è altrettanto vero che le prime tre rivali sono esattamente le tre squadre che stazionano, almeno ai blocchi di partenza, nella stessa fascia di valori dei gialloblù. Intanto il PalaPanini è stato scelto come sede della prima diretta tv su Rai Due, nel match d’esordio di domani contro Milano anticipato proprio per esigenze televisive alle 15:45. Il calendario si diceva. Il trittico iniziale per Modena è positivo perché non si rischia un inizio impossibile con tre grandi, ma è anche ostico perche Milano, Verona e Monza, le prime tre rivali, sono quelle a cui Modena dovrà cercare di stare davanti se vuole coltivare sogni di gloria e di sgambetti. Si comincia al PalaPanini domani alle 15:45 con Milano in diretta Rai, poi un’altra variazione, la trasferta a Verona di sabato 28 ottobre, in casa dell’ostica formazione di Stoytchev. Chiude il trittico la partita casalinga con Monza di domenica 5 novembre. Poi, come detto, il primo grande scontro, quello che, senza avere assolutamente i favori del pronostico, farà capire a coach Petrella quale distanza ci sia tra i suoi ragazzi e le corazzate del campionato: al PalaBarton domenica 12 novembre si giocherà Sir Susa Vim contro Valsa Group. Dopo Perugia un turno di respiro da non sottovalutare contro Padova al PalaPanini nel primo e unico turno infrasettimanale (mercoledì 15 novembre), poi il 19 novembre, sempre in casa, altro grande appuntamento per i tifosi di Modena nell’eterna sfida con la Cucine Lube Civitanova. Il 26 novembre trasferta lunga verso Cisterna di Latina, cui seguirà un’altra trasferta lunga, questa volta per andare a far visita alla Gioiella Prisma Taranto. Sarà questa la parte del girone d’andata, e forse soprattutto di quello di ritorno, nel quale Bruno e compagni dovranno cercare di fare più punti possibili. Il 10 dicembre si torna al PalaPanini per la sfida all’Itas Trentino campione d’Italia, successivamente l’altra trasferta lunga a Catania il 17 dicembre. Modena si toglierà le trasferte più lunghe tutte nel girone d’andata, e questo è probabilmente un vantaggio nella programmazione atletica di Oscar Berti. La chiusura nel ‘boxing day’ di Santo Stefano, in casa contro la Gas Sales Piacenza, l’eterna sfida della scorsa stagione. Il girone di ritorno inizierà sabato 30 dicembre all’Allianz Cloud, poi giù in picchiata verso il 3 marzo, data della chiusura della Regular Season in quel del PalaBanca di Piacenza.

Altre date. Come detto Modena non avrà impegni europei, e questo faciliterà la programmazione e la freschezza nella fase calda della stagione. Niente Supercoppa Italiana, che si giocherà tra 31 ottobre e 1 novembre, l’unico eventuale altro impegno sarà quello della Coppa Italia. Tra 2 e 3 gennaio si giocheranno i quarti di finale tra le prime otto del girone d’andata, tra 27 e 28 gennaio la Final Four.

Foto Modena Volley