Chiude in bellezza la stagione 2017/2018 del Teatro EuropAuditorium, in scena due grandi musical e quattro concerti. Il 21e il 22 aprile in programma Dirty Dancing, un concentrato di romanticismo, sensualità e musiche travolgenti. Il titolo dei record, che quest'anno celebra i suoi primi 30 anni e ritorna dopo aver registrato nella stagione 2014/2015 oltre 115.000 spettatori nei primi tre mesi di messa in scena, è una fedele trasposizione teatrale del film ambientato nella lontana estate degli anni '60. Il musical Dirty Dancing racconta il magico e movimentato incontro tra la giovane Baby Houseman e il fascinoso maestro di ballo Johnny Castle. Eleanor Bergstein, autrice del film e dello spettacolo teatrale, ha affiancato il team italiano nella scelta del cast proprio a garanzia della professionalità degli attori e della qualità dello spettacolo che in Inghilterra, Germania e Spagna ha già fatto registrare i più alti incassi nella storia del teatro europeo. Altro grande musical, in scena dal 27 al 29 aprile, è  Romeo & Giulietta. Ama e cambia il mondo che, dal suo debutto del 2013 all'Arena di Verona, è stato in tour in tutta Italia totalizzando oltre 850.000 spettatori. Nel febbraio 2015 ha varcato la frontiera italiana per 13 rappresentazioni al Zorlu Center di Istanbul (Turchia), dove ha avuto oltre 18.000 spettatori, per poi ritornare in Italia dove è stato insignito di 4 oscar del musical: Miglior spettacolo big (David e Clemente Zard), Miglior coreografia (Veronica Peparini), Migliori costumi (Frédéric Olivier) e il Premio web. Passiamo alla grande musica con Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana che il 23 aprile tornerà al Teatro EuropAuditorium:  “La scaletta del concerto - spiega Renzo Arbore - coniuga il nuovo e l'antico suono di Napoli: voci e cori appassionati, girandole di assoli strumentali, un'altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d'amore". Il 24 aprile e l’8 maggio Mannarino farà il bis con L’impero crollerà, uno spazio live di sperimentazione. Mannarino, artista eclettico e coraggioso, torna sul palco con un nuovo concept pensato per una dimensione "più intima" e per offrire uno spettacolo inedito al pubblico che continua a seguire la sua evoluzione. La parola impero è presente in varie canzoni. È un simbolo ma anche una metafora, è anche quel luogo immaginario e distopico che fa da sfondo a molte delle sue storie. Per concludere in bellezza il 9 maggio la leggenda del pop Anastacia calcherà il palcoscenico del TEA. La fantastica voce dei clamorosi successi "I'm Outta Love" e "Left Outside Alone"  tornerà in Europa per il suo Evolution tourCon oltre 30 milioni di album venduti in tutto il mondo, Anastacia è una delle voci più riconoscibili del nostro tempo e celebrerà il suo settimo lavoro, "Evolution", con il nuovo tour.

Per maggiori informazioni: www.teatroeuropa.it.