Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 apr 2022

Adescava minorenni sui social, dietro al profilo fake un 50enne di Vicenza

L'allarme era partito nel 2021 da una scuola di Belluno, dove diverse studentesse erano state contattate dall'uomo. Chiedeva foto e video di carattere sessuale

30 apr 2022
featured image
Indagini della polizia postale
featured image
Indagini della polizia postale

Belluno, 30 aprile 2022 – Adescava minorenni sul web, collezionando video e foto di carattere sessuale. È un 50enne di Vicenza l’uomo dietro alla falsa identità con cui agganciava giovani studentesse di Belluno.

Agiva con un profilo fake su uno dei social più utilizzati dai ragazzi. Dopo aver ottenuto l'amicizia delle minorenni, riusciva a stabilire un rapporto di fiducia con le potenziali vittime, forse fingendosi un ragazzo. Entrava in confidenza con loro fino ad arrivare a chiedere video e foto di natura esplicita e di carattere sessuale.

Approfondisci:

Ahmed Jouider è morto per annegamento: l'autopsia esclude segni violenza

Le indagini sono partite nel 2021, dopo che alcune ragazze avevano segnalato quanto accadeva nella loro scuola. Lo stesso istituto si era mosso con la polizia postale per proteggere le studentesse. Gli investigatori, su disposizione della Procura di Venezia, attraverso l'analisi dei file che tengono traccia delle attività in ordine cronologico, forniti dai social network, hanno disposto la perquisizione di uno smartphone e relativa sim, confermando i sospetti. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se siano state avvicinati altri minori sul web.


 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?