Sahraa Karimi
Sahraa Karimi

Venezia, 29 agosto 2021 – Un premio speciale al coraggio per Sahraa Karimi, la regista afghana che ha aperto la strada alle cinema femminile, sfidando la cultura dominante e le violenze talebane. Sarà assegnato dal Codacons alla Mostra del Cinema di Venezia, la 78esima edizione della celebre rassegna che inizierà mercoledì e che quest’anno ospiterà la stessa regista per testimoniare la forza delle donne in un momento così buio della storia afghana.

La regista Sahraa Karimi ha accettato la proposta del Codacons - “e questa è già una splendida notizia”, fa sapere il Codacons – ora si attende la conferma del direttore della Mostra, Alberto Barbera, anche riguardo a una seconda proposta dell'Associazione, che ha richiesto una proiezione speciale del film “Hava, Maryam, Ayesha”, l’opera della stessa regista presentato nel 2019 alla Biennale di Venezia, selezionato come voce afgana per il miglior film internazionale al 92esimo Academy Awards.

Mostra del cinema di Venezia 2021: i 5 film italiani in concorso

Il Codacons sarà presente anche quest'anno a Venezia con “Ridateci i soldi”, la tradizionale iniziativa organizzata al Lido: uno spazio gestito da Gianni Ippoliti, dove ogni anno l'Associazione raccoglie i commenti del pubblico su film in concorso, attori, registi, e sull'evento in generale, esprimendo apprezzamenti e critiche.

Anche l'anno scorso l'iniziativa ha registrato un notevole consenso presso il pubblico. Centinaia sono stati i messaggi lasciati dagli spettatori con commenti spesso sarcastici, a volte feroci, sempre divertenti. Anche quest'anno, come da tradizione, il commento più brillante verrà premiato dall'Associazione con l'ormai famosa “Coppa Codacons”.

Mostra del Cinema di Venezia 2021, Serena Rossi sarà la madrina