Bologna, 11 gennaio 2018 -  Ogni giorno, dalla mattina e fino alla sera, stazionano nel parcheggio dell'ospedale Maggiore importunando chiunque voglia parcheggiare l'auto, con la richiesta di denaro per permettere la sosta, minacciando ritorsioni nel caso in cui l'obolo non venga corrisposto. Contro i parcheggiatori abusivi al Maggiore, i cittadini hanno effettuato tantissime segnalazioni e denunce e ora si muove anche la Procura, che ha aperto un un fascicolo per estorsione, per ora ipotizzato a carico di ignoti.

Un'iniziativa, questa della Procura, che si somma ai continui interventi di municipale, polizia e carabinieri che ogni giorno pattugliano la zona per allontanare i parcheggiatori abusivi. Nei mesi, scorsi, infatti, tantissimi sono stati gli interventi di iniziativa e su richiesta dei cittadini, con le forze dell'ordine che hanno denunciato, sanzionato ed emesso fogli di via nei confronti degli abusivi che, però, difficilmente vengono rispettati.

Proprio per cercare di porre un ulteriore freno al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, allora, a novembre dello scorso anno è arrivato il via libera da parte del Consiglio comunale alle sbarre anti-abusivi per il nuovo parcheggio del Maggiore.

LEGGI ANCHE Sbarre anti-abusivi al Maggiore ;  fogli di via nei confronti degli abusivi