Bologna, 19 dicembre 2017 – Primo giorno di lavoro della settimana per la Virtus Segafredo. La formazione di Alessandro Ramagli, rinfrancata nel morale e nella classifica, dalla vittoria di domenica sera contro Torino, ha ripreso ad allenarsi in vista della prossima sfida. Ndoja e compagni sono attesi da un Santo Stefano in campo, visto che le Vnere il 26, alle 15, sono attesi dalla sfida in casa di Varese.

Sarà quindi un periodo di Natale di allenamenti per la formazione del presidente Alberto Bucci proprio in vista di un match fondamentale come quella di Varese. Che ci sia ancora tanto da fare è evidente e che la squadra, con il potenziale che ha a disposizione può e debba crescere è chiaro, ma il successo contro una delle grandi del campionato, Torino appunto, e per giunta nel finale di partita, può essere considerato un passo molto importante. Adesso servono conferme, prima di tutto in allenamento e poi nelle prossime sfide che potrebbero portare la Vnera a conquistarsi un posto nelle Final Eight di Coppa Italia.

Attualmente la Virtus ha un record di 5 vittorie in 11 sfide e occupa la settima posizione in coabitazione con Cantù, Capo d’Orlando e Trento. Nell’attuale classifica avulsa i bianconeri sono in vantaggio con Capo d’Orlando (88-52) ma hanno a sfavore invece gli scontri diretti con Trento (74-78) e con Cantù (87-94). A quattro giornate dalla fine del girone d’andata la lunga volata per l’accesso alla Coppa Italia è già iniziata.