Civitanova (Macerata), 19 aprile 2017 – È una Lube perfetta per due set, il primo e l’ultimo, quella che dopo l’ennesima battaglia di gioco e di nervi e l’ennesimo tie-break vinto porta a casa con pieno merito la serie contro Modena, qualificandosi con un turno di anticipo rispetto all’altra finalista alle gare che decideranno lo scudetto. Un Juantorena monumentale, la lucidità di Christenson nei momenti chiavi e il solito contributo ineccepibile di Grebennikov in seconda linea fanno nuovamente la differenza in un match che Civitanova domina nel primo set, sembra farsi sfuggire di mano nel quarto e riprende con caparbietà dopo il cambio campo nel quinto, grazie a due muroni di Stankovic e a una battuta ottima quando contava di più.

I cucinieri approdano nella finale scudetto: il primo big match si giocherà martedì a Civitanova contro la vincente tra Trento e Perugia.

Azimut Modena Volley 2

Cucine Lube Civitanova 3

(15-25 25-19 22-25 25-22 10-15)

Modena: Vettori 21, Orduna 1, Ngapeth 24, Petric 12, Holt 5, Piano 3, Rossini (L), Massari, Travica, Le Roux, Ngapeth S, Onwuelo ne. All. Tubertini. Civitanova: Sokolov 22, Christenson 2, Juantorena 24, Kovar 15, Stankovic 8, Candellaro 11, Grebennikov (L), Pesaresi, Cebulj, Kaliberda ne, Casadei ne, Corvetta ne. All. Blengini. Arbitri: La Micela e Sobrero. Note: spettatori 4872. Durata set: 23’, 27’, 29’, 28’, 18’. Tot: 2h05. Modena: ace 1, bs 17, muri 12. Civitanova: ace 3, bs 18, muri 14.