Pesaro, 6 novembre 2017 - Sabato 4 novembre la Scuola dell’infanzia parrocchiale “Borgo Pantano” ha aperto le porte ai nonni dei bambini di 5 anni, i più grandi della scuola. La festa è ormai una tradizione per la scuola della parrocchia dei Cappuccini e le insegnanti hanno ritenuto fosse importante riproporla anche quest’anno per dare risalto all’importante ruoli che i nonni rivestono nella società attuale, tanto per i giovani genitori quanto per i loro nipoti.

La scuola si è così addobbata per l’occasione, con foto e laboratori dedicati alle attività peculiari che i nonni propongono nella quotidianità ai bambini e attraverso le quali svolgono il loro insostituibile ruolo.
Dopo il saluto del parroco Padre Damiano, i bambini hanno accompagnato i loro nonni tra laboratori creativi dedicati al disegno e ai trucchi, laboratori più manuali in cui hanno travasato piantine, preparato spremute e impastato biscotti, oltre a riscoprire insieme il fascino dei racconti di una volta e la bellezza dei “giochi antichi”, come il tiro alla fune e la corsa con i sacchi.

La mattinana si è conclusa con una grande merenda, composta dalle crostate realizzate dai bambini insieme alle loro nonne e dalle castagne cotte sulla brace dai nonni. Non poteva mancare il classico lancio dei palloncini legati alla scritta “W i nonni!”, ormai una consuetudine per una festa che riscuote sempre un grande successo e che permette a due generazioni così lontane nel tempo di sentirsi, anche solo per qualche ora, un po’ più vicine.
I sorrisi e i ringraziamenti finali dei nonni verso le insegnanti premiano il lavoro svolto e rinvigoriscono ancora una volta l’importanza e la bellezza di questa festa.
Protagoniste le 5 insegnanti Elisa Mazzoli, Giulia Gravagna, Micol Fiasco, Anna Amati, Elisa Lo Jacovo e l’insegnante Gianluca Bellucci che hanno lavorato tanto per realizzare questa festa.