Ravenna, 20 aprile 2017 - I carabinieri della Forestale hanno catturano sette esemplari di ibridi di cinghiale che da tempo stanziavano nelle aree della foce del Bevano, all’interno della Riserva Naturale dello Stato. L’episodio risale al primo pomeriggio. Gli esemplari, verosimilmente fuggiti o abbandonati, sono stati catturato con un recinto appositamente predisposto dall’Ufficio territoriale carabinieri per la Biodiversità di Punta Marina e allettati con foraggio. Il primo avvistamento risale allo scorso gennaio ma per diversi mesi ne erano state perse le tracce nell’area. Negli giorni scorsi, invece, si sono susseguite diverse segnalazioni.

Così i carabinieri Forestali sono intervenuti per catturare gli animali che sono stati poi consegnati all’Associazione ‘Amici degli animali’, convenzionata con il Comune di Ravenna per il recupero della fauna. Attualmente sono in buone condizioni e sono stati trasferiti in un luogo idoneo in attesa di essere sottoposti ai controlli veterinari del caso. Nella Riserva Naturale questi animali, avrebbero potuto arrecare danni all’ecosistema tutelato, alla vegetazione e – in questo periodo – alla nidificazione in atto.