Rimini, 18 maggio 2017 - Un cinese di 25 anni è stato arrestato per aver tentato di uccidere un connazionale, che sarebbe il nuovo compagno della moglie. La vittima, ricoverata in ospedale, è stata ferita con un’arma da taglio al collo e al viso. Anche l’arrestato ha riportato delle ferite. I tre si erano ritrovati la scorsa notte per un chiarimento sulla spiaggia di Rimini ma i due uomini hanno cominciato a litigare.

Il 25enne ha colpito con un coccio di bottiglia il rivale che in qualche modo si è difeso. Poco dopo nel corso dei servizi di controllo del territorio predisposti dalla questura di Rimini, una volante con il personale del reparto prevenzione crimine di Bologna, ha notato un giovane che si aggirava a torso nudo, coperto di sabbia e leggere ferite sul corpo. Contemporaneamente è arrivata la segnalazione che un altro cinese era arrivato in ospedale accompagnato da una donna. Anche in base al racconto di quest’ultima la polizia ha ricostruito l’accaduto e per il 25enne sono scattate le manette.