IN VACANZA La ragazza russa ha lanciato il suo appello anche sul web: «Resterò in Italia fino a Natale, spero di rivederlo»
IN VACANZA La ragazza russa ha lanciato il suo appello anche sul web: «Resterò in Italia fino a Natale, spero di rivederlo»

Fabriano (Ancona), 15 novembre 2017 - La Cenerentola innamorata del web torna per due volte in pochi giorni alla stazione ferroviaria di Fabriano alla ricerca del suo principe azzurro di cui conosce solo il volto, ma non l’identità e la residenza. Sembra la trama del più romantico dei film per un lieto fine che si fa ancora attendere la storia di Anna Ezoga, 29enne russa da qualche settimana in vacanza in Italia dove resterà fino a Natale nella speranza di rivedere quell’uomo misterioso per il quale ha qualcosa più di una semplice simpatia. Dopo aver chiesto aiuto ai social per rintracciare il giovane che potrebbe abitare a Fabriano, Anna è stata contattata dal Carlino a cui racconta la sua singolare vicenda.

Anna, quando è scoccato questo colpo di fulmine?

«Il 16 ottobre di pomeriggio ho viaggiato su un treno partito da Roma che mi ha portato nelle Marche. Quel giorno, per circa tre ore, sullo stesso vagone si trovava un ragazzo con cui ci siamo scambiati diversi sguardi pur senza dirci nulla anche perché io non parlo italiano. Io leggevo il libro ‘Anna Karenina’ e lui continuava a guardarmi. Poi è sceso a Fabriano e prima di lasciare il treno mi ha dolcemente accarezzato la testa. Da lì non l’ho più rivisto anche se vorrei tanto reincontrarlo».

Cosa ricorda di quest’uomo?

«Credo abbia attorno ai trent’anni. E’ alto e magro, indossava una felpa blu. Un ragazzo affascinante. Spero davvero che qualcuno mi aiuti a trovarlo, anche per questo motivo mi sono affidata ai social network attraverso un messaggio che anche diversi fabrianesi hanno potuto leggere».

E’ più tornata in città dopo quel giorno?

«Attualmente sono a Fermo dove dovrei restare ancora per qualche giorno, ma nel frattempo per altre due volte ho preso il treno, sempre alla stessa ora, per venire a Fabriano. Sono scesa alla stazione sperando di trovarlo un po’ come nel film ‘Hachiko’ dove ogni giorno un cane si presentava alla stazione sperando di rivedere il suo padrone che però era deceduto».

Crede che riuscirà a coronare questo suo sogno d’amore?

«Non nascondo che un po’ di tristezza c’è, ma da persona ottimista quale sono penso sempre che possano accadere cose fantastiche come potrebbe esserlo ritrovare questo ragazzo. Sono una persona timida che non ama chiedere, comunque in questo caso le sto provando tutte, anche tramite il web, per rivedere quel ragazzo. In Italia resterò ancora per una quarantina di giorni, mi auguro siano sufficienti per ritrovarlo».

L'APPUNTAMENTO "Lunedì sarò di nuovo in stazione a Fabriano, spero di incontrare il mio principe"