Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 apr 2022

Polizia locale, il concorso per le tre assunzioni: quasi 200 "corrono" per un posto da vigile

26 apr 2022
Gli agenti della Polizia locale
Gli agenti della Polizia locale
Gli agenti della Polizia locale
Gli agenti della Polizia locale
Gli agenti della Polizia locale
Gli agenti della Polizia locale

I concorsi pubblici per un’assunzione in Comune e in particolare per diventare agente di polizia locale sembrano aver perso un po’ di appeal. Sono 199 i candidati in corsa per tre posti da agenti di Polizia locale al Comune di Jesi. Le domande per il concorso sono scadute nei giorni scorsi e gli uffici tecnici hanno conteggiato le richieste arrivate nei termini: quasi 200 dunque gli aspiranti, provenienti per lo più dalle varie province delle Marche ma anche da fuori regione. Non molti se si considerano i precedenti concorsi dove le domande erano state di più e se si pensa che il contratto sarà a tempo pieno e indeterminato. In ogni caso comunque le domande non sono mancate, considerato che il concorso prevede sì soltanto il diploma ma anche la prova della guida della moto e la relativa patente. "In esecuzione del programma dei fabbisogni di personale per il triennio 2022–2024, approvato con deliberazione di giunta a novembre scorso – si legge nel bando firmato dalla posizione organizzativa delegata Servizio Gestione Risorse umane ed Organizzazione Giacomo Mengucci – si rende noto che è indetto un concorso pubblico per la copertura di tre posti appartenenti alla Categoria "C" con profilo professionale di "Istruttore di vigilanza" da assegnare all’area polizia locale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e pieno". Per partecipare era sufficiente il diploma e tra i requisiti c’era il possesso della patente di guida di categoria B e di categoria A2 (non limitata a condurre i veicoli muniti di cambio di velocità automatico) che consente di condurre un motociclo non superiore a 35 KW. "Oggi siamo a 30 unità, ma c’è un turn over in atto – aveva spiegato l’ormai ex comandante della polizia locale Giovanni Dongiovanni, accanto al sindaco Massimo Bacci– e così dovremmo salire dalle attuali 30 a 33 unità". Per ora si procede con tre assunzioni a tempo indeterminato, ma la situazione è in evoluzione perché in vista ci sono anche pensionamenti e mobilità verso altri Comuni o servizi dello stesso Ente. L’implementazione dell’organico potrà essere utile anche per sorvegliare le 21 telecamere appena installate in centro. Per ora il personale non è sufficiente a monitorare costantemente i monitor che visualizzano le immagini delle 21 telecamere, ma potrebbe esserlo nel medio periodo anche se le incombenze in capo al comando in tempi di pandemia sono cresciute e non poco.

Sara Ferreri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?