Aria decisamente salubre in città anche post lockdown. Il mese di maggio non ha registrato alcuno sforamento da parte della centralina posizionata in una zona abitualmente ad alta densità di traffico quale viale Moccia. Peraltro in ben tredici giorni si sono rilevati dati super positivi, ovvero al di sotto di 15 microgrammi, assai lontano dal limite di 50. Fin qui restano quindi cinque i giorni fuorilegge da inizio 2020, anche se i tre di marzo sono dovuti alla tempesta di sabbia. Insomma, tutto lascia presagire che anche quest’anno si rimarrà ben lontani dal tetto dei 35 sforamenti annui e quindi non saranno necessari provvedimenti restrittivi.