Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Trucca il contachilometri del Tir e modifica anche l’Adblu: multato

All’autotrasportatore che ha ammesso di aver applicato un magnete ritirata anche la patente

Il mezzo fermato dalla polizia
Il mezzo fermato dalla polizia
Il mezzo fermato dalla polizia

Fermato dalla polizia Stradale dorica per un controllo riguardante la circolazione dei mezzi pesanti, dalla verifica sono subito emerse delle incongruenze tra i chilometri percorsi e quelli registrati dal cronotachigrafo. Il Tir è stato quindi ispezionato e poco dopo si è infatti accertato che il funzionamento del dispositivo era stato alterato attraverso una grossa calamita circolare.

Il controllo è stato quindi esteso e poco dopo è stato pure accertato che anche il dispositivo antinquinamento AdBlue era stato alterato con l’utilizzo di un emulatore.

Domandati chiarimenti al camionista, ha ammesso che una volta partito regolarmente da una provincia pugliese per giungere prima a Rimini e poi a Bologna, dove avrebbe effettuato vari scarichi della merce trasportata, si era fermato in una piazzola di sosta e aveva applicato il magnete sulla leva del cambio del mezzo.

I poliziotti del distaccamento di Jesi, a quel punto, hanno sottoposto a sequestro amministrativo entrambi i dispositivi di contraffazione, sanzionando il conducente per oltre 3mila euro di multa, ritirandogli pure la patente.

La polizia Stradale riscontra frequentemente questo tipo di violazioni e per questo prosegue l’attività di controllo preventivo per l’incolumità degli stessi conducenti e di tutti gli utenti della strada.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?