Un momento dell'arresto di Francesco Galdelli e Vanja Goffi (Foto Ansa)
Un momento dell'arresto di Francesco Galdelli e Vanja Goffi (Foto Ansa)

Ancona, 20 luglio 2019 – Li cercavano tutti, un mese fa "i Bonnie & Clyde italiani", come sono stati definiti, erano stati presi in Thailandia. E ora è scattata l'estradizione per Vanja Goffi, domiciliata ad Ostra (nativa di Anversa), 45 anni. Il compagno, Francesco Galdelli, 58enne di Serra San Quirico, è ancora in custodia cautelare in Asia in attesa dell'estradizione e della sentenza del processo che lo vede imputato per il reato di evasione, e per il quale rischia una condanna a tre anni di carcere.

A scrivere i titoli di coda per la coppia di latitanti e autori di truffe anche ai danni dell’attore George Clooney, ci aveva pensato una squadra speciale della Crime Suppression Division della Royal Thai Police e dell’Interpol di Roma, con il supporto del Nucleo investigativo dei carabinieri di Milano.

Erano stati arrestati in giugno in un lussuoso villino a Pattaya, in Thailandia. Nomi noti per la giustizia dorica e non solo. La Goffi, che per un periodo ha vissuto nel Senigalliese, era stata condannata in primo grado nel giugno 2011 dal tribunale per ricettazione, concorso in truffa, contraffazione di marchi e sostituzione di persona.