Sette concerti con 13 musicisti di fama internazionale per rendere un doveroso omaggio a Ludwig van Beethoven nel 250enario dalla sua nascita. E’ ‘Around Beethoven’ il tema della 24esima edizione di ‘Ascolipicenofestival’, il festival internazionale di musica in programma in città da venerdì fino al 20 settembre. Si comincia dunque venerdì, alle 18, con l’anteprima ‘Il respiro del tramonto’ nei giardini vescovili che faranno da cornice alla fisarmonica del giovane talento Lori Cirocco....

Sette concerti con 13 musicisti di fama internazionale per rendere un doveroso omaggio a Ludwig van Beethoven nel 250enario dalla sua nascita. E’ ‘Around Beethoven’ il tema della 24esima edizione di ‘Ascolipicenofestival’, il festival internazionale di musica in programma in città da venerdì fino al 20 settembre. Si comincia dunque venerdì, alle 18, con l’anteprima ‘Il respiro del tramonto’ nei giardini vescovili che faranno da cornice alla fisarmonica del giovane talento Lori Cirocco. L’ingresso è libero su prenotazione fino ad esaurimento dei 50 posti a sedere. Info: 330279036. "L’edizione di quest’anno – dice la presidente e coordinatrice artistica del festival, Emanuela Antolini – è una grande sfida perché tutto avrebbe preposto a favore di un rinvio, ma pensiamo che la musica sia un bene irrinunciabile ed una delle sue bellezze è proprio l’essere fatta dal vivo".

Il festival, ad accezione dell’anteprima, si svolgerà all’auditorium ‘Neroni’ della Fondazione Carisap (capienza 54 poltrone numerate). Si potrà assistere ai concerti previo acquisto anticipato del biglietto (3 euro), o alla biglietteria in piazza del Popolo, o sul circuito online vivaticket. E’ stata invece annullata la maratona pianistica di 6 ore che avrebbe dovuto svolgersi nel chiostro di San Francesco. Dopo il concerto di apertura di venerdì, il 10, 12, 13, 18 e 20 settembre, nell’auditorium ‘Neroni’, con inizio alle 20.30, sono in calendario 5 concerti con artisti del calibro di Roberto Prosseda, Vladimir Mendelssohn, Solenne Paidassi e Aylen Pritchin, Filippo Mazzoli e Roberto Trainini, Stefania Cafaro e Daniele Orlando, mentre l’11 settembre, alle 18.30, nel Duomo, conferenza-concerto sui tesori artistici della cattedrale di Sant’Emidio.

"‘E’ il terzo anno – dice Anna Casini, vice presidente della Regione, ente che sostiene il festival attraverso il progetto ‘Marche in vita’, insieme a Mibact, Comune di Ascoli, Amat e Fondazione Carisap – che la Regione finanzia ‘Ascolipicenofestival’ con 10 mila euro. Questa rassegna ha acquistato una reputazione tale che malgrado le risorse limitate riesce a regalare alla città momenti bellissimi di musica. Abbiamo tanto bisogno di cultura in questo momento, la ricostruzione va fatta anche dal punto di vista dell’anima". Per la chiusura del 20 settembre: ‘Dai classici ai classici del rock’ con il quartetto di contrabbassi, ‘The Bass Gang’, formato da Amerigo Bernardi, Alberto Bocini, Andrea Pighi e Antonio Sciancalepore.

Lorenza Cappelli