Pier Luigi Pizzi, regista dell'opera di Mozart, 'Così fan tutte'
Pier Luigi Pizzi, regista dell'opera di Mozart, 'Così fan tutte'

Ascoli Piceno, 25 novembre 2018 - Sono tre le scuole medie di Ascoli che non hanno voluto partecipare alla visione dell’Opera Buffa ‘Così fan tutte’ perché ritenuta troppo scabrosa visto che tratta di sesso. Tre scuole hanno declinato l’invito a partecipare all’‘Opera Studio’ ieri al Filarmonici e che non parteciperanno neanche all’anteprima di giovedì alle 17 al Ventidio. Nessuno ha voluto fare il nome dei dirigenti scolastici che hanno messo il veto. Del resto in un’era in cui anche i ragazzini delle elementari navigano su internet con i loro cellulari, certe decisioni appaiono decisamente anacronistiche.

LEGGI ANCHE Mozart diventa troppo osé. Prof disertano l'opera lirica

In ogni caso l’opera lirica, datata 1790, già a suo tempo fece parecchio scalpore, ma fu lo stesso Imperatore ad obbligare Mozart a metterla in scena perché nei salotti viennesi non si faceva altro che parlare di questo fatto realmente accaduto a Venezia dove due ufficiali, per scommessa si erano scambiati le fidanzate per provare la loro fedeltà. «Si parla di sesso certo - aveva ammesso il regista Pier Luigi Pizzi, rimasto sconcertato dalla decisione delle scuole di non partecipare - ma senza alcuna volgarità«.

È così ieri mattina prima della recita di sabato al Teatro Ventidio Basso, è andata in scena al Teatro Filarmonici, l’opera studio ‘Così fan tutte’ con gli studenti che hanno avuto un incontro con il dottor Daniele Luciani dirigente del reparto di prevenzione dell’Area Vasta 5 e con il vicesindaco Donatella Ferretti docente di storia e filosofia al liceo scientifico Orsini di Ascoli sul tema dell’educazione sentimentale. La lirica è diventata così anche occasione per approfondire i corretti comportamenti interpersonali: formazione musicale e formazione personale.

L’evento è stato promosso dall’Associazione Coro Ventidio Basso, presieduta dal Maestro Pietro Di Pietro e a questo progetto hanno partecipato attivamente due istituti scolastici superiori di Ascoli: il Liceo Artistico ‘Licini’ per la realizzazione delle scene e l’Ipsia Sacconi per la progettazione e la confezione dei costumi di scena anni 50 stile Grease tanto per intendersi. L’opera ‘Così fan tutte’ con la regia del maestro Pierluigi Pizzi ha debuttato ieri al Teatro dell’Aquila di Fermo e sabato andrà in scena al Teatro Ventidio Basso di Ascoli con un’anteprima per i giovani giovedì alle ore 17 e successivamente sarà allestita al teatro della fortuna di Fano.