Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Alloggi Erp riqualificati con il Superbonus

Il Comune ha dato l’ok alla manutenzione e al risanamento energetico di 36 appartamenti, per un valore di oltre un milione di euro

Il sopralluogo nel cantiere in via Amendola della sindaca Gottardi, con gli assessori e Raffaella Pannuti
Il sopralluogo nel cantiere in via Amendola della sindaca Gottardi, con gli assessori e Raffaella Pannuti
Il sopralluogo nel cantiere in via Amendola della sindaca Gottardi, con gli assessori e Raffaella Pannuti

Superbonus del 110% anche per l’edilizia residenziale pubblica. A Castel Maggiore è in programma infatti, in questo senso, un intervento da 1 milione 240.000 euro. Il consiglio comunale nella seduta del 27 aprile ha approvato sul tema due delibere, presentate dal vicesindaco Luca De Paoli e dall’assessore al Bilancio Matteo Cavalieri. Queste due delibere in sostanza danno via libera a un rilevante intervento sul patrimonio di edilizia residenziale pubblica del Comune. Nel concreto si tratta di lavori di efficientamento energetico che coinvolgeranno tre palazzine per un totale di 36 alloggi, nelle vie Parri e Gramsci, con manutenzione straordinaria e miglioramento degli edifici. L’intervento viene effettuato in convenzione con Acer (Azienda casa Emilia Romagna) e sfrutta le possibilità offerte dalla normativa di poter spendere delle risorse con detrazione fiscale nella misura del 110%. Il costo della riqualificazione è stimato in 1.240.000 euro che andranno in detrazione, oltre a spese non detraibili, ma necessarie, quantificate in 180.000 euro. Soldi che sono stati resi disponibili con una delibera di variazione di bilancio.

"Siamo di fronte dunque – precisano De Paoli e Cavalieri – ad una quota importante di alloggi di edilizia residenziale pubblica, nel numero di 36 su 220. Alloggi che saranno oggetto di risanamento energetico in un’ottica di valorizzazione del patrimonio pubblico che sta caratterizzando gli atti amministrativi del Comune. E nel contesto dell’edilizia popolare, mi preme ricordare anche il progetto di housing sociale con la riqualificazione di una palazzina in via Turati. Progetto basato su interventi di carattere ambientale con risparmio energetico, miglioramento generale della qualità abitativa e razionalizzazione degli spazi, abitazioni per utenza disabile e spazi comuni".

Ma non solo. Perché il progetto di riorganizzazione complessiva del quartiere di palazzine Erp delle vie Matteotti, Amendola e Turati è destinato a recuperare verde pubblico e migliorare la qualità degli spazi utilizzati da tutti i condomini. E mentre procedono i lavori di rifacimento della palazzina Erp di via Amendola, con 12 alloggi che saranno consegnati a breve, nei giorni scorsi, il sindaco Belinda Gottardi, con gli assessori Paolo Gurgone e Matteo Cavalieri insieme a Marco Bertuzzi e Raffaella Pannuti, rispettivamente presidente e vice presidente Acer, hanno effettuato il sopralluogo nel cantiere in via Amendola per vedere di persona come procedono i lavori.

p. l. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?